Dimensione testo:   Carattere Piccolo Carattere Standard Carattere Grande


Menù Principale

· Upload
· HOME
· LINK
· FAQ


Benvenuto

Nome di Login:

Password:




Ricordami

[ ]
[ ]
[ ]

Intestazione


»Droga: altri 40 kg marijuana trovati in mare e spiaggia Salento
(AGI) - Lecce, 30 set.- Altri 40 kg di marijuana sono stati trovati dai carabinieri della Compagnia ...
»Droga: un arresto a Camaiore per spaccio
(ANSA) - CAMAIORE (LUCCA), 30 SET - Un uomo di 45 di Camaiore è stato arrestato dai carabinieri in f ...
»Stalking: minaccia di morte la ex, arrestato 28enne nell'ennese
(AGI) - Messina, 30 set. - I carabinieri della stazione di Capizzi, hanno dato esecuzione a un'ordin ...
»ISCHIA: OPERAZIONE ANTIDROGA, 8 ARRESTI DEI CARABINIERI
ISCHIA (ITALPRESS) - Operazione antidroga dei carabinieri di Ischia. Eseguita un'Ordinanza di custod ...


Data di pubblicazione: Non conosciuto(a)
Dettagli

Siamo su Facebook

Translate This Page

FAQ


set

10

2012

Lettera aperta al Ministro Difesa Di Paola  



Egregio Ministro Di Paola;
Migliaia di Militari e, con loro, migliaia di dipendenti civili della difesa si chiedono da mesi perché lei voglia ostinatamente passare alla storia come il Ministro che cancella 39.000 posti di lavoro nella difesa ; Perché Lei è l’unico ed il primo che taglia posti di lavoro nella Difesa sacrificando l’aspetto umano delle Forze Armate con l’unico scopo che i risparmi ottenuti, eliminando definitivamente  posti di lavoro, pre-pensionando, mobilitando migliaia di militari senza tutele sindacali, chiudendo e accorpando decine di basi ed enti, siano destinati ad esercizio ed investimenti. 
E’ evidente che gli unici che ci guadagneranno da questa operazione saranno le industrie degli armamenti e le lobby a loro collegate. 
 
Leggi il documento completo di tabelle in .pdf

Lettera al Presidente Mario Monti

Comunicato congiunto Sindacati e Cocer

Egregio Ministro, nel nostro paese, purtroppo e drammaticamente , si perdono decine di posti di lavoro al giorno nell’industria privata , nel terziario e nel commercio. In questo quadro, Lei, non solo non riesce a tutelare l’occupazione esistente nel suo comparto, ma è tra i promotori più convinti di tagli di posti di lavoro anche nel pubblico e, per i dipendenti del comparto pubblico Difesa.  
Lei ha stilato un piano per pre-pensionare migliaia di militari con una pesante riduzione dell’occupazione nelle Forze Armate. 
Lei, tra l’altro, è il Ministro meno comunicativo probabilmente perché non è abituato al contraddittorio né formale né sindacale.
Signor Ministro, Le piace vincere facile, vero ? ed ha gioco facile quando si trova davanti una forma di rappresentanza centrale ( CoCeR) , anche in questo fondamentale momento ingabbiata tra limiti normativi,  condizionata da qualche deficit  personale e conflitti di interesse, con assoluta mancanza di spirito sindacale, disinteressata ad una indispensabile richiesta di diritti sindacali e associativi e tutele, ed incredibilmente già arresa davanti alla sua pesantissima riforma.  
Difatti, pochi giorni fa, signor Ministro, Lei ha dedicato ben 24 minuti del suo prezioso tempo “tecnico” ai rappresentanti dei CoCeR Interforze , 24 minuti per concedere un tavolo tecnico ed a esporle questa richiesta minimalista ed assolutamente insufficiente hanno provveduto delegati che appartengono a vertici che, in maggioranza, sposano o eseguono il suo drammatico progetto. 24 minuti “tecnici” concessi ai rappresentanti di circa 350mila lavoratori con le stellette ( CC-EI-AM-MM-GdF) ed alla fine si è anche considerato un risultato importante(!) In una delle sue rarissime dichiarazioni da Ministro, parlando come un imprenditore puro o come un esecutore di direttive economiche/politiche di un sistema che si stà impadronendo della gestione di intere nazioni, delle politiche sociali e del lavoro di stati europei , in una intervista senza contraddittorio ad uno mattina ha dichiarato : “ le Forze Armate devono essere una cosa seria, devono avere capacità operative … (!)“ verrebbe subito da dirle “ che cosa sono ora ? e cosa sono state anche quando lei ne era al vertice ?” Ed ora le vuole migliorare recuperando risorse solo tagliando 30 mila posti di lavoro tra i militari ? le vuole migliorare chiudendo decine di enti senza precise garanzie per il personale ? I giovani del nostro paese non trovano lavoro ed i padri a tutto pensano tranne che a lasciare il posto di lavoro in modo imposto. 
I padri cercano di rimanere  a lavoro per fare da “stato sociale” ai figli disoccupati ed alla famiglia. Se passa il suo progetto sarà anche un ardua impresa, per un giovane, diventare Maresciallo delle Forze Armate in quanto lei vorrebbe decimare il ruolo,  per esempio,  solo in Aeronautica dei 26mila marescialli attuali, secondo il suo progetto da macelleria sociale, ne rimarranno 7mila ! nell’Esercito ne rimarranno 6mila ! ed in Marina 5.200 ! ( * vedere tabelle in fondo ) Cosa lasciamo ai nostri figli ? come può pensare che migliaia di militari/padri/lavoratori  accettino quanto lei ha programmato senza una dignitosa rivendicazione dei diritti e del lavoro ?  Al di là di facili retoriche essere nelle Forze Armate equivale, ovviamente, ad avere un posto di lavoro , difenderlo e cercare di migliorarlo come condizioni e diritti è doveroso e giusto. 
All’inizio del Governo tecnico si poteva ipotizzare che un militare come ministro non sarebbe stato il massimo per il comparto, ora, davanti al suo progetto diventa piu’ che un ipotesi ; forse, il motivo della sua nomina in ritardo rispetto agli altri membri del governo era dovuto al fatto di trovare chi applicasse un disegno che era in bozza ed ora Lei sta cercando di portare a compimento. Altro che tavolo tecnico per ricevere i numeri dei licenziamenti/pre-pensionamenti, non pensiamo che alla base ed a migliaia di militari interessati possano bastare 24 minuti tecnici ed avere un tavolo tecnico (!); In Teoria, signor Ministro Difesa, sarebbe ancora in tempo a ritirare il suo provvedimento  o modificarlo radicalmente. 
Signor Ministro abbia almeno il dono della chiarezza e: Ci spieghi ancora meglio perché per avere più risorse per armamenti si deve SOLO  tagliare personale e posti di lavoro militari. 
Ci dica quali saranno le penalizzazioni per il personale che vorrebbe pre-pensionare definitivamente e senza turn over lasciando le FFAA con 30 mila posti di lavoro in meno. Ci spieghi, insieme ai suoi tecnici, quanto perderà economicamente, per ogni anno dall’uscita anticipata dal servizio che vorrebbe imporre per legge, ed in totale,  ogni famiglia di militare. Ci spieghi perché deve imporre tagli , uscite anticipate e chiusure modificando progetti di vita, familiari, economici e sociali di migliaia di famiglie di militari . Ci dica quanti sono e quali sono gli enti e caserme che vorrebbe chiudere. 
Ci dica quanti sono gli enti e caserme che saranno accorpate con personale ridondante. Ci dica come e se  il personale mobilitato da enti in chiusura sarà tutelato economicamente. Egregio Ministro Di Paola, si era presentato, appena nominato , con delle mail scritte direttamente al personale , poi abbiamo solo potuto leggere il suo dl sulla revisione dello strumento militare che è  causa diretta della spendig review per i militari. 
Le farebbe onore rispondere ad As.so.di.pro ed alle nostre domande legittime ; oppure,  in subordine  potrebbe  scrivere un'altra mail ! anche se sarebbe una mail molto indigesta per migliaia di lavoratori militari del comparto difesa, al punto da fargli passare la voglia del pasto per alcuni giorni e fare una visita culturale e democraticamente partecipata a Roma, insieme a tutti i  lavoratori del pubblico impiego, il 28 Settembre.
 
Cordiali saluti  la redazione di  AS.SO.DI.PRO. - (www.militariassodipro.org)      
 
* dati tratti da : servizio studi senato maggio 2012 n° 355 ( delega al governo per la revisione dello strumento militare AS 3271  e da : doc ministero difesa I reparto “ il personale “ del 26 gennaio 2012 : b) Sviluppo a regime Il vincolo finanziario dimensiona/delimita l'entità del volume organico a regime e rende necessario ridisegnare l'architettura di ciascuna Forza Armata pur sempre in ragione delle peculiarità operative ad esse istituzionalmente attribuite. Tale studio conduce a 151.000 u. le dotazioni organiche individuate per ciascuna categoria di personale e per F.A. di seguito analiticamente riportate: 
 




  icona commenti  |     Stampa veloce   crea pdf di questa news    icona rss |  Pubblicato da: Admin icona autore |  AS.SO.DI.PRO.



Altre News

mar 23 ottobre 2012 - 15:32:20
NO alla Riforma Pensioni - NO ai Tagli di personale nelle FFAA - NO alla Revisione dello strumento Militare . MONTI Incontra una delegazione dei partecipanti - GIORNATA STORICA e risultati concreti
sab 06 ottobre 2012 - 10:03:16
Fonte: lasottilelinearossa.over-blog.it
ven 28 settembre 2012 - 12:57:07
Roma, 28 set. (Adnkronos)
sab 18 agosto 2012 - 16:23:24
di Luca Kocci pubblicato su Il manifesto, il 17/08/12

 

Tema Grafico by iWebSolutions - partner e107 Italia