Ancora SUICIDI tra le forze dell’ordine, si spara in caserma: suicidio di un luogotenente dei carabinieri.

Si è tolto la vita con un colpo di pistola alla tempia il luogotenente dei carabinieri Camillo Sabelli, 50 anni, comandante dal 2000 del Nucleo operativo e radiomobile della compagnia di Poggio Mirteto. 
Il luogotenente, molto conosciuto e apprezzato in tutta la provincia reatina soprattutto per le sue indagini antidroga sul territorio, era da tempo atteso a Monterotondo.
Il militare, infatti, doveva prendere servizio nella Compagnia carabinieri della città eretina. Il suo trasferimento era attualmente in attesa di essere perfezionato e diventare effettivo. La tragedia, che ha scosso profondamente non solo i colleghi ma anche i tanti che lo conoscevano per la sua attività investigativa, è avvenuta questo pomeriggio nel corridoio dell’alloggio di servizio annesso alla caserma della Compagnia, sulla strada provinciale 48, a due passi dal centro di Poggio Mirteto. Il militare lascia una moglie e un figlio.

Come Assodipro, affermiamo e  ripetiamo : BASTA SUICIDI ! SI ANALIZZI IL TEMA DRAMMATICO dei TROPPI SUICIDI , SIA A LIVELLO POLITICO CHE DI VERTICE !

Related Posts

About The Author

Contatta la Sezione o Unità Coordinata a Te più vicina!Inviaci una e-mail o telefona per avere maggiori informazioni.