Champagne per Ammiraglio?

  Atto Camera

Interrogazione a risposta scritta 4-17954 presentata da AUGUSTO DI STANISLAO 
giovedì 4 ottobre 2012, seduta n.697


DI STANISLAO. –  Al Ministro della difesa.  – Per sapere – premesso che: 

con la sospensione del servizio di leva obbligatorio e il passaggio allo strumento militare professionale, si è puntato ad avere delle Forze armate più efficienti, razionalizzando l'impiego di uomini e mezzi; 

quanto sopra ha avuto una trasformazione anche sostanziale della vita operativa. A bordo di alcune navi, ad esempio, le mense ufficiali non sono più con il servizio reso dai marinai con funzioni di camerieri, ma con servizi buffet o self service; 

nonostante questo cambiamento di mentalità, risulterebbe che ci siano ancora degli strascichi di comportamenti arcaici, di Marina «borbonica», che tendono a conservare privilegi;




ED INTANTO LA SCURE SI ABBATTE SU TUTTI I MILITARI...LEGGI GLI ALLEGATI!!

all'interrogante risulta che sulla nave «Francesco Mimbelli» il comandante in 2°  con comunicazione di servizio permanente n. 17 datata 9 settembre 2012 con oggetto «Organizzazione di bordo per la visita del Sig. Comandante in Capo della Squadra Navale», nelle disposizioni di dettaglio avrebbe specificato che l'ufficiale d'ispezione: «ogni mattina, in particolar modo quando il Sig. CINC è in base Navale a Taranto, l'ufficiale in Comando di ispezione, dovrà accertarsi della effettiva presenza in quadrato Ufficiali di una idonea bottiglia di spumante/champagne tenuta in fresco in riposto Ufficiali, nonché biscotti al burro e mandorle da tostare al momento a cura del cuoco di servizio addetto al Quadrato Ufficiali/quadrati Unificati»; 

inoltre, per il capo reparto logistico, avvalendosi del capo Gamella, dovrà: «accertarsi che sia prontamente reperibile da personale addetto al quadrato Ufficiali il materiale di consumo sopra indicato. Alla chiamata – il Comandate in Capo della Squadra Navale a Bordo, alza insegna, il personale addetto al Quadrato Ufficiali o l'addetto ai Quadrati Unificati (durante il fine settimana/giornate festive) dovrà essere in tenuta di rappresentanza pronto a servire mandorle tostate e spumante/champagne».

Per ciò che concerne la cucina nella comunicazione di servizio si specifica che: «dovrà approntarsi, nel caso in cui il Sig. CINC sia in Base Navale, a preparare bruschette e pizzette calde da servire in Quadrato Ufficiali»;   in periodi di estrema difficoltà economica pare esagerato tale spiegamento di forze, anche in giorni festivi, per accontentare i desideri personali del sia pure comandante in capo; 

tali atteggiamenti per chi li riceve e chi li ordina, fanno ritornare indietro tutta la Forza armata della Marina ad una cultura pre-unitaria; 

l'interrogante ha ricevuto notizie di malumori, a vari livelli gerarchici, fra il personale imbarcato -: 

se il Governo non ritenga di assumere le iniziative di competenza per far annullare immediatamente tale ordine di servizio; 

se il Governo sia a conoscenza di altre comunicazioni di servizio, riguardo le visite a bordo da parte del comandante in capo della squadra navale, che sono state emanate da altre navi e se ci siano contenuti simili riguardo a quello che all'interrogante appare il malcostume di avere personale di servizio per accogliere con champagne e mandorle tostate l'ammiraglio a bordo; 
se non ritenga di dover valutare l'assunzione di iniziative per un possibile trasferimento ad altra destinazione non operativa dell'attuale comandante in capo della quadra navale. (4-17954)


File prelevato dal sito di AS.SO.DI.PRO. – www.militariassodipro.org

Related Posts

About The Author

Contatta la Sezione o Unità Coordinata a Te più vicina!Inviaci una e-mail o telefona per avere maggiori informazioni.