CoCeR Carabinieri : Tra Rappresentanza ad interruttore, Sindacato Giallo ed Encomi

Solo negli ultimi 25 giorni si sono suicidati 3 Carabinieri ed il CoCeR dei CC diffonde il seguente comunicato stampa dove, tra l’altro scrive  :
Roma , 9 Aprile  “ La cronaca ancora una volta è costretta a riproporre nuovi casi di suicidi di cittadini italiani, innocenti vittime delle scelte disastrose di una classe politica sempre meno intenzionata a risolvere i gravi problemi che attanagliano il paese arrivando addirittura a non costituire un governo…. La stessa classe politica che elegge un presidente della Camera che dichiara candidamente di non avere immaginato che in Italia oggi non ci fosse tanta povertà. Gli stessi politici hanno determinato un insanabile sensazione di disagio e imbarazzo agli stessi rappresentanti delle istituzioni presenti ai funerali di queste vittime innocenti…. Uomini in divisa che non si sentono di condannare  il popolo che li insulta perché li identifica come interfaccia di uno stato cinico e predatore anche con le forze armate e forze di polizia con continui tagli e penalizzazioni”. fine comunicato.
PECCATO che simili “sensazioni di disagio e imbarazzo “ , grande disagio e imbarazzo le abbiano provate i tanti che hanno assistito a certi CoCeR che PER ANNI  hanno inseguito in ogni sede un presidente del consiglio accontentandosi di promesse NON mantenute, subendo pesantissimi tagli economici e di risorse senza comunicati dello stesso tenore ed accontentandosi, al massimo ed in alcuni casi, solo di farsi raccontare qualche BARZELLETTA SUI CARABINIERI !
PECCATO parlare della gravissima piaga dei suicidi solo in riferimento a cittadini ed all’ultimo drammatico caso delle Marche senza neanche sfiorare quelli di cittadini lavoratori in divisa e che, purtroppo, dolorosamente e drammaticamente sono una problematica che riguarda anche  i Carabinieri. Curiosamente, oggi, utile coincidenza che definisce meglio il quadro, insieme al Comunicato che crea “ sensazioni di disagio e imbarazzo “ troviamo un articolo pubblicato anche sulla rassegna stampa della Difesa de “ il manifesto “ dal titolo GLI ENCOMI FACILI AL COCER CC a firma Luca Marco Comellini, dove leggiamo, tra l’altro: “ L’encomio solenne consiste in una lode particolare per atti eccezionali ed è pubblicato nell’ordine del giorno del corpo. Sul sito dell’ Arma dei CC vi è una sezione dedicata alle ricompense ed agli encomi tributati al personale. Quasi sempre gli encomi riguardano gesta fuori dal comune o esempi di coraggio e  abnegazione. Nella parte riguardante gli elogi dall’anno 2001 ne mancano alcuni ; quelli che sembrano essere stati elargiti dal Comandante generale Gallitelli. Tutto sarebbe rimasto segreto se non ci fosse stata la dura presa di posizione di un Consiglio Intermedio dei CC che ha chiesto maggiore trasparenza nella concessione delle ricompense. Il CoIR riferisce che la motivazione di questi encomi tributati ai delegati del CoCeR sia – PER GLI ECCELLENTI RAPPORTI INSTAURATI CON IL MONDO PARLAMENTARE (!).
Nel massimo rispetto di chi ha la prerogativa di attribuire encomi ci permettiamo di osservare che , visti i risultati politici e le leggi approvate negli ultimi anni , citati nello stesso comunicato – “ continui tagli e penalizzazioni” – , non sembra che avere eccellenti rapporti  sia servito a molto o erano solo eccellenti rapporti personali. Sicuramente ci sono state eccellenti promesse non mantenute, proclami vuoti e dichiarazioni soltanto elettoralistiche…. Fatta salva qualche eccellente barzelletta raccontata ed ascoltata tra grandi ed eccellenti ilarità. C’era e c’è poco da ridere !
R.S.

Related Posts

About The Author

Contatta la Sezione o Unità Coordinata a Te più vicina!Inviaci una e-mail o telefona per avere maggiori informazioni.

Militariassodipro.org
Vuoi le nostre news nella tua casella di posta?

Iscriviti alla nostra mailing list per ottenere informazioni interessanti e aggiornamenti.

Grazie per la sottoscrizione.

Qualcosa è andato storto.