Germania, ministra Difesa annuncia riorganizzazione nel dicastero. Secondo i media la Difesa taglia ordine caccia Eurofighter da 180 a 143


In GERMANIA c'è un MINISTRO DIFESA che LICENZIA alti funzionari rilevando che esistono seri problemi in TUTTI i principali PROGETTI SUGLI ARMAMENTI…. Mentre,In Italia, secondo certe versioni, c'è un Ministro che acquista F 35 nonostante il Parlamento abbia chiesto una sospensione e la prevalenza dello stesso Parlamento sulle spese Militari.

Germania, ministra Difesa annuncia riorganizzazione nel dicastero 20 feb. (LaPresse/AP) – Ursula von der Leyen, nuova ministra della Difesa in Germania, ha annunciato una riorganizzazione del suo dipartimento a causa di seri episodi di cattiva gestione in progetti per armamenti. Von der Leyen ha licenziato due alti funzionari del ministero e ha annunciato che intende chiamare a collaborare consiglieri esterni, dopo avere concluso che esistono seri problemi in tutti i principali progetti sugli armamenti in cui la Germania e` coinvolta.
Fra questi rientrano il sistema di ricognizione aerea Isis, l`aereo da trasporto militare A400M e il drone Euro Hawk. Le forze armate tedesche hanno bisogno di “un nuovo inizio” nella pianificazione di progetti militari, ha detto von der Leyen, che ha preso il posto di Thomas de Maiziere nel nuovo governo della cancelliera Angela Merkel. Il suo predecessore e` ora ministro dell`Interno.

Il ministero della difesa tedesco starebbe anche pianificando la riduzione del suo ordine di caccia Eurofighter, da 180 a 143 velivoli. Lo riportano oggi i media in Germania. L`agenzia DPA cita “fonti governative”, affermando che il numero 2 del dicastero della difesa, Stephane Beemelmans, ha già` informato il comitato difesa del Parlamento circa questa decisione. Il taglio nella commessa Eurofighter sarebbe stato deciso già` nel 2011 dall`allora ministro Thomas de Maziere. Complessivamente, più` di 100 velivoli, per un valore di 19,2 miliardi di dollari, sono stati già` consegnati. Nessun commento e` arrivato dal ministero e dal costruttore Eurofighter Jagdflugzeug GmbH. Il presidente del comitato parlamentare per la difesa, Hans-Peter Barteis ha nel frattempo dichiarato che la Germania dovrebbe ridurre la sua flotta di Eurofighter, stando a quanto riporta il quotidiano economico Handeisblatt.  “Dobbiamo ridurre la flotta Eurofighter a 108 velivoli, sono sufficienti”, ha detto. Il consorzio Eurofighter  (joint venture tra Airbus Group, BAE Systems e Finmeccanica), il più` grande programma di difesa europeo, e` in forte concorrenza con i competitor Lockheed Martin, Boeing e Dassault. La notizia del taglio della Germania non ha comunque destato particolare sopresa negli addetti ai lavori e negli analisti.

Related Posts

About The Author

Contatta la Sezione o Unità Coordinata a Te più vicina!Inviaci una e-mail o telefona per avere maggiori informazioni.

Militariassodipro.org
Vuoi le nostre news nella tua casella di posta?

Iscriviti alla nostra mailing list per ottenere informazioni interessanti e aggiornamenti.

Grazie per la sottoscrizione.

Qualcosa è andato storto.