ISTRANA La Procura di Padova conferma la presenza di tracce nell`aerobase trevigiana Ex avieri con tumori: c’era amianto sugli elicotteri ISTRANA.

Adesso è ufficiale. Sugli elicotteri in uso all`Aeronautica militare c`era amianto un po` ovunque. Le decine di denunce di ex militari e di familiari di vittime di mesioteliomi pleurici hanno trovato puntuale conferma. In occasione del recente sopralluogo alla base trevigiana di Istrana i pubblici ministeri Sergio Dini e Francesco Tonon hanno riscontrato personalmente la presenza del materiale killer sulla flotta aerea italiana. La Procura padovana funge da referente per il Nordest. Le indagini vengono condotte parallelamente con i colleghi di Milano e Torino Maurizio Ascione e Raffaele Guariniello. I quattro pubblici ministeri si incontrano periodica- mente per fare il punto delle rispettive inchieste. Negli ultimi mesi i carabinieri dell`aeroporto militare di Padova hanno passato al setaccio tutte le basi dell`Aeronautica, sia quelle in funzione che quelle dismesse. Ne è emerso un quadro preoccupante. Pur messo al bando a partire dal 1992, l`amianto risulta presente in dosi massicce. Ne sono state rinvenute tracce in varie componenti degli elicotteri che hanno solcato i nostri cieli fin dagli anni Settanta: dai rotori ai freni, dai carrelli ai trasportatori, persino negli scomparti da cui venivano sganciate le bombe. In particolare i piloti sarebbero stati esposti per prolungati periodi di tempo al pericolosissimo materiale. Perché azionando i freni nella cabina di guida avrebbero inconsciamente favorito la polverizzazione dell`amianto. I dentelli delle pastiglie dei freni venivano costruiti con la sostanza cancerogena. E le fibre di asbesto risultano presenti anche sulle tute dei piloti. Le vecchie fotografie acquisite dalla Procura lo dimostrano in maniera inequivocabile. Sono decine i militari che avrebbero contratto tumori riconducibili all`esposizione all`amianto. L`avvocato Ezio Bonanni, presidente dell`Ona, ha presentato esposti con richieste di riconoscimento di malattie professionali e maggiorazioni contributive per l`esposizione alla sostanza killer”
tratto da IL GAZZETTINO .

Related Posts

About The Author

Contatta la Sezione o Unità Coordinata a Te più vicina!Inviaci una e-mail o telefona per avere maggiori informazioni.