Militari, attenzione ai siti web trappola!

Per i militari, così come per tutti i cittadini italiani, internet è diventata ormai una risorsa per le più disparate esigenze.
Tuttavia, proprio la diffusione del web nelle case degli italiani, ha stimolato appetiti che di illegale non hanno nulla, ma di poco commendevole forse si. Ci riferiamo ai famigerati siti web trappola, specialmente per i militari, che attirano il visitatore con lo specchietto per le allodole delle notizie per poi rifilargli costosissimi e fantomatici abbonamenti e ancora più oscure “consulenze”.
I nostri lettori ci hanno segnalato già da tempo un sito web (il cui nome per decenza ometteremo) che tra il serio e il faceto vorrebbe lucrare sulle tasche di coloro che lo visitano. Il lucro costituisce la regola per le Società che si costituiscono tali, ma dovrebbe esserlo anche la trasparenza.

Come fare dunque ad identificare i siti web trappola? Ecco di seguito un vademecum di tre soli punti composto anche attraverso le segnalazioni dei nostri lettori:

– Se quel sito è in realtà è una società che omette di riportare i nomi dei propri componenti, il mestiere che svolgono e omettono persino di indicare i nomi dei professionisti che offrono le consulenze (naturalmente a pagamento), probabilmente siete sul posto giusto!

– Se quel sito web riporta con “incredibile coincidenza” (ma soltanto dopo pochissimo tempo) le identiche notizie che pubblichiamo noi ma con fonte diversa, probabilmente siete sul posto giusto!

– Se quel sito web millanta primati fasulli allo scopo di convincere il visitatore a rimanere…. nei paraggi, probabilmente siete sul posto giusto.

– Abbandonate per sempre quel sito! Non è interessato a voi ma ai vostri soldi e della vostra famiglia, e prima o poi ve li chiederà!

Attenti dunque, perchè il mondo è pieno di persone oneste ma anche di furbacchioni, che contano sulla buona fede dei cittadini (in questo caso dei visitatori) per fare cassa.

Perchè pubblicare questa notizia? Perchè riteniamo che la trasparenza e la correttezza, specialmente verso chi indossa con enormi sacrifici una uniforme sia un nostro sacrosanto dovere e pensiamo altresì, che debba esserlo anche per gli altri. Per tale motivo GrNet.it è nato all'insegna dell'assoluta gratuità. E' proprio per tenere fede a questi principi che sul nostro forum, ad esempio, un famoso professionista esperto in diritto militare (con tanto di nome e cognome) risponde gratuitamente alle migliaia di domande che gli vengono rivolte, senza chiedere nulla in cambio nè a noi nè ai lettori che lo interpellano. E' proprio per tenere fede ai nostri principi che GrNet.it non si sognerebbe mai di trasformare i servizi che offriamo in un oneroso businnes a discapito delle famiglie di chi indossa una divisa.

Riteniamo quantomeno deprecabile che ci siano siti web che sfruttino le notizie per occultare fini commerciali specialmente quando, indirettamente, hanno GrNet.it come fonte primaria di “ispirazione”.

Ci sono ammirevoli realtà in giro per il web che invece di costituirsi per fini di lucro hanno preferito l'associazionismo senza fini di lucro per dare una mano a quanti, in servizio o in quiescenza, cercano un punto d'appoggio concreto per le loro problematiche e tra queste citiamo espressamente Assodipro, Ficiesse e Sovritalia, scusandoci con le tante che non conosciamo e che non citiamo ma che sicuramente dispongono anche loro una autorevole vetrina sul web, molto meno appannata rispetto ai furbacchioni del web.

Se con queste piccole indicazioni riusciremo ad ottenere maggiore trasparenza a beneficio degli operatori del comparto Sicurezza e Difesa allora saremo soddisfatti.

Mi raccomando quindi, occhi aperti, sempre, e non date mai soldi a chi dimostra poca trasparenza!

Fonte: GrNet.it

Related Posts

About The Author

Contatta la Sezione o Unità Coordinata a Te più vicina!Inviaci una e-mail o telefona per avere maggiori informazioni.

Militariassodipro.org
Vuoi le nostre news nella tua casella di posta?

Iscriviti alla nostra mailing list per ottenere informazioni interessanti e aggiornamenti.

Grazie per la sottoscrizione.

Qualcosa è andato storto.