Afghanistan: Bomba contro Militari Italiani, feriti lievi

Un militare italiano con un sospetto trauma cranico e quattro contusi: una pattuglia di bersaglieri saltata oggi su un ordigno esplosivo nell'ovest dell'Afghanistan. L'allarme, naturalmente, resta ad altissimi livelli. L'attacco contro la pattuglia, riferisce il tenente colonnello Marco Mele, portavoce del contingente, è avvenuto alle ore 13.20 (le 9.50 in Italia), al rientro da un incontro con i leader di alcuni villaggi – in gergo 'key leaders engagement – finalizzato a raccogliere informazioni sull'area in cui operano le forze di sicurezza locali ed i militari di Isaf. L'esplosione si è verificata a circa quattro chilometri dalla Fob (Forward operating base) di Shindand, la base operativa avanzata che ospita i militari italiani della Task force center, composta dai bersaglieri del 1/o reggimento di Cosenza.
In seguito alla deflagrazione, “un militare – dicono al comando del contingente – ha riportato un sospetto trauma cranico mentre gli altri quattro a bordo del Lince solo leggere contusioni”. Subito trasferiti all'ospedale da campo della base, i militari hanno potuto parlare personalmente al telefono con i familiari e tranquillizzarli.

Related Posts

About The Author

Contatta la Sezione o Unità Coordinata a Te più vicina!Inviaci una e-mail o telefona per avere maggiori informazioni.

Militariassodipro.org
Vuoi le nostre news nella tua casella di posta?

Iscriviti alla nostra mailing list per ottenere informazioni interessanti e aggiornamenti.

Grazie per la sottoscrizione.

Qualcosa è andato storto.