AL CAPO DI STATO MAGGIORE DIFESA NON BASTA CHE I COCER AGISCANO, CON REGOLAMENTI DA SINDACATO GIALLO, MA RICHIAMA ANCHE TUTTI I COCER A NON ATTUARE COMPORTAMENTI “ DISDICEVOLI “

Il Capo di Stato Maggiore della Difesa, ammiraglio Luigi Binelli Mantelli, in data 19 Luglio, ha scritto ai CoCeR , ai vertici di Esercito, Marina, Aeronautica , al comandante Generale dell’Arma dei Carabinieri ed a quello della Guardia di Finanza la seguente lettera : oggetto – Rappresentanza Militare, uso dell’abito civile e partecipazione a riunioni .
Recentemente, ho avuto modo di constatare che alcuni delegati CoCeR assumono comportamenti non sempre in linea con le vigenti disposizioni in tema di esercizio del mandato, con specifico riferimento sia all’utilizzo dell’abito civile ( anche in contesti non aventi caratteri di eccezionalità ) sia all’estesa discrezionalità nella partecipazione ad incontri istituzionali, ma anche nell’ordinario esercizio delle funzioni.Pertanto, nell’evidenziare che la normativa vigente non sottrae i delegati dagli obblighi derivanti dallo svolgimento dell’attività di servizio, richiamo ad una puntuale osservanza delle disposizioni che regolano l’istituto della Rappresentanza Militare, invitando altresì a mettere in atto tutti i provvedimenti che si riterranno necessari ed opportuni per arginare il consolidarsi di tali disdicevoli comportamenti.
Sulla questione è stata presentata un interrogazione parlamentare.
I CoCeR , rispettando la loro autonomia, potrebbero e dovrebbero rispondere con la richiesta di DIRITTI ASSOCIATIVI E /O Sindacali a similitudine delle Forze di polizia e come riconosciuti in molti stati europei; anche in considerazione del fatto che l’attuale mandato, ad esclusione del CoCeR della GdF e di molti organi intermedi e di base della stessa Finanza sempre attentissimi e coerenti sul tema DIRITTI, è stato disattento e silente sul tema.
Nonostante questa disattenzione sui diritti da parte dei CoceR, al Capo di Stato Maggiore Difesa non basta e mette in forma scritta che gli “ danno fastidio delegati in borghese che, forse, potrebbero apparire dei sindacalisti “ ; lo stesso Binelli Mantelli condanna “ l’estesa  discrezionalità “ nella partecipazione ad incontri  istituzionali…..
NON BASTANO NEANCHE PIU’ I  CoCeR  con regole e, spesso, con comportamenti da SINDACATO GIALLO.
Il tutto proprio nel momento dove i Militari devono affrontare tagli pesantissimi e storici di personale, basi, enti, caserme con pesantissime conseguenze lavorative, economiche, sociali e familiari per migliaia di militari. 
Si vorrebbe una rappresentanza ancor più vuota di quella attuale ? magari un picchetto di Forze Armate – Carabinieri e Gdf  che parli con una sola voce… logicamente quella del Generale Presidente che, magari, dichiari : “  IL RANCIO DELLE RIFORME DELLA DIFESA è OTTIMO A ABBONDANTE, il fatto che le retribuzioni sono bloccate non è importante, e… siamo orgogliosi di essere il comparto pubblico che per primo ha applicato la Spending Review !

Related Posts

About The Author

Contatta la Sezione o Unità Coordinata a Te più vicina!Inviaci una e-mail o telefona per avere maggiori informazioni.