"Anche militari della Blackwater nei raid segreti condotti dalla Cia"

Nuove rivelazioni sulla guerra segreta della Blackwater in Afghanistan ed Iraq. Contractors della potente compagnia di sicurezza privata hanno infatti partecipato al fianco di agenti della Cia a missioni segrete tese ad uccidere o catturare leader dei gruppi di insorti. La notizia è stata riportata oggi dal New York Times che cita fonti dell’intelligence e della compagnia, ribattezzata Xe Service dopo essere finita nella bufera per la sparatoria in cui suoi agenti uccisero civili inermi a Baghdad nel 2007. Secondo le fonti, i raid sono avvenuti soprattutto di notte nel periodo di massima violenza in Iraq, tra il 2004 e 2006, con gli agenti della Blackwater che hanno partecipato alle operazioni dette in gergo di “snatch and grab”, traducibile com “mordi e fuggi”. Alcuni ex contractor della Blackwater hanno parlato di questa attività come di un vero e proprio lavoro di routine, tanto che ad un certo punto non si distingueva tra i compiti degli agenti Cia ed i loro che, sulla carta, avrebbero solo dovuto garantire la protezione al personale dell’agenzia. Agenti della compagnia fondata all’inizio degli anni ’90 dall’ex ufficiale dei Seal Erik Prince molto vicino alla destra cristiana sono stati impiegati anche durante gli ormai famigerati voli segreti della Cia per il trasporto dei sospetti terroristi.
Già nelle scorse settimane il settimanale The Nation aveva rivelato l’esistenza di un accordo segreto tra la Blackwater e l’Us Joint Special Operation Command (il comando congiunto delle operazioni speciali delle forze statunitensi) per appaltare ad agenti esterni, soprattutto ex membri delle forze speciali, assassinii mirati in Pakistan. Ma ora le nuove rivelazioni sulle missioni segrete per la Cia gettano una maggiore luce sulle relazioni intercorse tra la Central intelligence agency e la compagni della Carolina del Nord. Relazioni che sono state estremamente vantaggiose per la compagnia di Prince, dove negli anni scorsi sono migrati ex pezzi grossi della Cia, come Cofer Black e Robert Richer che sono stati a capo della sezione, la Total intelligence solution, coinvolta secondo The Nation nelle operazioni speciali in Pakistan. «Era diventata una relazione fraterna, c’era la sensazione che la Blackwater sarebbe alla fine diventata un’estensione dell’agenzia» racconta una fonte del New York Times. Ufficialmente un portavoce della Cia assicura che l’agenzia utilizza i contractors «per rafforzare le capacità nelle nostra forza lavoro, nel rispetto delle leggi americane». Mentre un portavoce della compagnia nega ogni coinvolgimento di propri agenti in missioni segrete in Iraq, Pakistan o Afghanistan, della Cia o delle Operazioni Speciali. La scorsa estate il direttore della Cia Leon Panetta ha rivelato al Congresso di aver abolito un programma segreto di assassinii mirati, in cui la Blackwater svolgeva un ruolo di sostegno, varato dalla prima amministrazione Bush ma che non sarebbe mai stato operativo.
Cosa che verrebbe ora smentita dalle nuove rivelazioni. Panetta ordinò la sospensione di una serie di contratti con la Blackwater, ed ora da Langley fanno sapere che è stata ordinata anche una revisione di tutti i contratti per verificare se fossero veramente orientati unicamente a fornire servizi di sicurezza, che la Xe ancora fornisce ai dipendenti ed alle strutture della Cia.

Related Posts

About The Author

Contatta la Sezione o Unità Coordinata a Te più vicina!Inviaci una e-mail o telefona per avere maggiori informazioni.

Militariassodipro.org
Vuoi le nostre news nella tua casella di posta?

Iscriviti alla nostra mailing list per ottenere informazioni interessanti e aggiornamenti.

Grazie per la sottoscrizione.

Qualcosa è andato storto.