BLOCCO STIPENDI MILITARI E POLIZIA; Tutt’altro che risolto. Pinotti al Senato “stiamo trovando le risorse“. Manifestazione di Militari e Forze di Polizia il 24 Settembre a Roma chiede risposte.

Assodipro Roma;

Nulla più e nulla meno di quanto dichiarato dal Ministro interni Alfano. Il ministro Difesa Pinotti , al question time , alla domanda del senatore Vattuone : “Quali sono le misure concrete che il Governo intende assumere per lo sblocco stipendiale delle Forze Armate e di Polizia“. risponde,  “Noi siamo fortemente impegnati a risolvere la situazione…” ( clicca  e vedi video con domanda e risposta ) .

Sulla base solo di queste dichiarazioni e qualche articolo di stampa con ipotesi di risorse assegnate come si può affermare che “ il problema è risolto ? “ .
Ad oggi 22 Settembre questo è l’informazione su un argomento molto sentito dalla base;
la Manifestazione del 24 Settembre in piazza SS. Apostoli a Roma, indetta dalla base e dalla rete trova ancor più motivi sia come partecipazione , sia come momento di richiesta di risposte certe e documentate che prendano il posto di parole e promesse.
L’attività per disinnescare gli effetti e la partecipazione di una manifestazione che, per nascita e modalità, potrebbe essere unica è in corso da giorni in modi diretti e indiretti  ma le adesioni non appaiono scalfite e vengono anzi rafforzate per la mancanza di certezze e chiarezza politica su modalità, risorse e tempi. Si và dall' “ invito ” a non partecipare a quello che è un evento democratico a chi strumentalmente si chiede se è ancora il caso di farla (!) mentre dovrebbe spiegare perchè non farla accontentandosi solo di parole – promesse e notizie di stampa e perchè c'è chi  ” vende ” un risultato che, purtroppo non si vede e non è dimostrato .  
La dichiarazione di Pinotti e riportata in un articolo del  sito areadem.info  ve la proponiamo cosi come pubblicata  : “ Il dicastero della Difesa, ovvero il governo, “e' fortemente impegnato a risolvere la questione” del blocco stipendiale “che esiste dal 2011 e non mi pare che i governi precedenti, d'altra natura, si siano particolarmente impegnati sull'argomento..”. Lo ha detto il titolare della Difesa, Roberta Pinotti, durante il question time di oggi pomeriggio al Senato, dove ha parlato anche di questioni legate alle operazioni militari e sicurezza internazionale che coinvolgono forze armate del nostro Paese. Pinotti ha sottolineato che il blocco in questione “penalizza il merito e inserisce disparita' tra quanti hanno lo stesso grado e quanti svolgono le stesse funzioni”. Il governo e' quindi impegnato a trovare una soluzione, “e nonostante la difficile congiuntura economica stiamo cercando le risorse“.
A proposito invece del taglio del 3% delle spese che ogni dicastero dovra' operare nel quadro di una piu' generale spending review, Pinotti ha detto “stiamo scegliendo dove risparmiare, evitando tagli lineari ed operando attraverso scelte oculate”, puntando a “riduzioni che consentano poi di mantenere un grado di efficienza ed efficacia del comparto Difesa”.

 

Related Posts

About The Author

Contatta la Sezione o Unità Coordinata a Te più vicina!Inviaci una e-mail o telefona per avere maggiori informazioni.