Caccia F-35: “ è FASULLA LA STIMA DI 10MILA POSTI DI LAVORO”.

altraeconomia.it in un articolo di Francesco Vignarca, tra l’altro afferma : è importante capire come qualsiasi giustificazione della partecipazione italiana al programma F-35 basata su favoleggiati ritorni industriali ed occupazionali non regga alla prova dei dati e dei fatti, – Partiamo dal ritorno occupazionale.
Alla fine 2012 il numero complessivo dei lavoratori attivi a Cameri si attestava sulle poche centinaia confermando il sottoutilizzo di una struttura pensata per ben altri ritmi di produzione, che non si raggiungeranno mai qualunque sia la decisione del Governo in merito.
Rilanciare continuamente la stima fasulla di 10.000 posti di lavoro, ormai un mantra per la Difesa e per i fautori del programma, non considera che la stessa industria (Finmeccanica) è passata da ipotesi di 3000/4000 addetti ad una più realistica di circa 2000, in linea con quanto sostenuto da sempre dagli stessi sindacati – continuare a riproporre la “storiella” dei 10.000 occupati a questo punto non configura più solamente una mancanza di prudenza nelle stime, ma un vero e proprio tentativo di depistaggio.
Senza dimenticare che tutte i più recenti studi economici sul comparto dimostrano come l'investimento nella difesa sia quello dal più basso ritorno occupazionale e salariale”- Lo stesso si dica peri ritorni industriali: ben lontani da essere il 100% affermato agli inizidel progetto. Alla primavera del 2013 le nostre industrie – dati ufficiali della Difesa – hanno ottenuto circa 800 milioni di dollari di appalti a fronte di una spesa già sostenuta dall’Italia di circa 3 miliardi di euro (ritorno poco sopra il 20% della spesa). 
Una quota che non potrà certamente crescere di molto se nemmeno gli aerei acquistati dall'Italia verranno costruiti integralmente da noi.
 

Related Posts

About The Author

Contatta la Sezione o Unità Coordinata a Te più vicina!Inviaci una e-mail o telefona per avere maggiori informazioni.

Militariassodipro.org
Vuoi le nostre news nella tua casella di posta?

Iscriviti alla nostra mailing list per ottenere informazioni interessanti e aggiornamenti.

Grazie per la sottoscrizione.

Qualcosa è andato storto.