CALABRIA/SANITA':

(ASCA) – Reggio Calabria, 18 dic – ''Da informazioni dirette mi risulta che questi dipendenti pubblici, che svolgono un ruolo delicato e particolare, pur in presenza di patologie, contratte in attivita' di servizio, non sono esenti dal pagamento del ticket sanitario''.
Lo ha detto il consigliere della Regione Calabria, di An-PdL, Franco Morelli, che ha depositato una interrogazione urgente, a risposta scritta, al Presidente della Giunta regionale sul pagamento dei ticket sanitari a carico degli appartenenti alle Forze armate ed a tutti i corpi di polizia, affetti da patologie contratte in attivita' di servizio.
Molti di loro hanno contratto patologie invalidanti, di carattere permanente, indicate nelle apposite tabelle di servizio, per cui sono costretti a ricorrere, spesso, a farmaci lenitivi del dolore a scopo terapeutico. ''Peraltro – prosegue Franco Morelli – fino all'8 maggio scorso, i militari e gli appartenenti ai Corpi di Polizia in questione, per l'acquisto dei necessari medicinali, erano stati esentati dal pagamento di qualsiasi forma di ticket sanitario. Successivamente, la Giunta regionale, a seguito di interventi generalizzati nel settore della sanita', ha costretto tali categorie a corrispondere delle considerevoli somme per proseguire le obbligatorie cure.
 Tutto cio' denota una scarsa attenzione nei confronti di categorie benemerite. Pertanto, e' opportuno in tempi brevi, conoscere le adeguate iniziative della Giunta regionale per rimuovere quella che e' un'autentica anomalia''.

red/rg/alf
 (Asca)

Related Posts

About The Author

Contatta la Sezione o Unità Coordinata a Te più vicina!Inviaci una e-mail o telefona per avere maggiori informazioni.