CARABINIERI; IL COIR Palidoro riunito con i CoBaR chiede il SINDACATO. Il COCER CARABINIERI ? Vede la base? Sente la base? Parla, si confronta, vota e decide con la Base e gli organi intermedi?

Il COIR  Palidoro e le delegazioni dei 17 Co.Ba.R. confluenti, in rappresentanza degli oltre 10'000 carabinieri dellla Linea Mobile  e speciale  dell'Arma dei Carabinieri, convocati a Roma il 4 e 5 Marzo 2014 in relazione  a quanto discusso hanno approvato il seguente documento che riassume la sostanza di numerosissimi interventi RAPPRESENTANZA MILITARE: “ L' Assemblea riunita  in merito al modello futuro di tutela dei diritti dei carabinieri, dopo aver preso Natto delle ultime  proposte di modifica  “non concertate” con gli attuali organismi sull'assetto della Rappresentanza Militare, ha ascoltato le argomentazioni di molti delegati. La maggior parte han perorato la necessità del passaggio dall’attuale  rappresentanza al “SINDACATO” onde conseguire Ia massima  libertà di espressione e di confronto su ogni argomento, senza le attuali limitazioni.  Altri invece hanno proposto una  diversa rimodulazione dell'attuale assetto della RM con iI riconoscimento di “poteri sindacali”, allo scopo di mantenere I'unitarietà dell'Istituto anche  per evitare frammentazioni. 
A richiesta  dell’Assemblea si è proceduto votazione palese, dalla quale è emerso che su 73 delegati presenti: – 61 si sono espressi in favore dell'istituzione del sindacato; – 11 favorevoli alla modifica dell'attuale modello di RM; – 01  astenuto. E' dunque chiaro che il sistema attuale, come  già ribadito in tutte le sedi,  non appare essere garante delle aspettative di TUTELA ECONOMICA E SOCIALE DEI CARABINIERI (…)



Alcuni passaggi del documento CoIR Vittorio V.: ” Di fronte al CoCeR Carabinieri talvolta non resta che rimanere attoniti e disorientati” – ” organizzazioni sindacali di varie forze di polizia ad ordinamento civile che, in modo compatto e superando i motivi di distinzione, stanno ponendo in essere iniziative concrete per la tutela dei diritti del personale e...”- ” delegati che  fanno parte del CoCeR carabinieri , a volte questi, anziché essere ed apparire “premurosamente vicini alle esigenze di tutto il personale” e loro “sensibili interpreti”, sembrerebbero manifestare atteggiamenti che fanno pensare ai famosi capponi dei promessi sposi…, lasciando disorientati su chi tutela chi o che cosa e, “Dum Romae consulitur, Saguntum expugnatur” (“mentre a Roma si discute, Sagunto viene espugnata”, dalle Storie di Tito Livio, XXI, 7)”.

Related Posts

About The Author

Contatta la Sezione o Unità Coordinata a Te più vicina!Inviaci una e-mail o telefona per avere maggiori informazioni.
+
Articolo di Salvatore Vinciguerra – Segretario Nazionale AS.SO.DI.PRO.
“Unicuique Suum” Consiglio di Stato. La Rappresentanza non deve fare sindacato!
No Preview
Lettera aperta al Ministro Trenta e al Parlamento Italiano. Quale futuro per i Militari Italiani?
Congresso Assodipro. Eletti i nuovi organi statutari. – Risultati del Congresso di Assodipro del 26, 27  Ottobre 2018, Rimini
APPLICAZIONE ART.54 PER MILITARI, CARABINIERI E FINANZIERI
Amianto, familiari delle vittime ed Associazioni a processo conto i vertici della marina
C.U.S.E. o CO.CE.R se ci sei batti un colpo…
Sentenza. ASSEGNAZIONE TEMPORANEA per genitori con figli minori di tre anni

Militariassodipro.org
Vuoi le nostre news nella tua casella di posta?

Iscriviti alla nostra mailing list per ottenere informazioni interessanti e aggiornamenti.

Grazie per la sottoscrizione.

Qualcosa è andato storto.