CARABINIERI : LA SCALA GERARCHICA INVIA “ INSISTENTI RICHIESTE INDIRIZZATE AL SOLO INCREMENTO DEGLI ARRESTI E DENUNCE A PIEDE LIBERO “.

Già nel Marzo 2011 il CoBaR  Carabinieri della Lombardia, trattando lo stesso tema e le stesse sollecitazioni ad aumentare gli arresti ed i fermi di polizia scrisse, tra l’altro : “ La pressione operata nei confronti dei Carabinieri non è ammissibile, in linea di principio, in quanto potrebbe generare – ansia da prestazione – chiede di evitare, per quanto possibile, di paragonare la Stazione dei Carabinieri ad un azienda in quanto il prodotto sicurezza non è e non può essere collegato in alcun modo a sistemi aziendali”.
Poco tempo fa ( 26 Giugno 2013) , lo stesso CoBaR Carabinieri in una delibera avente come Oggetto : benessere del personale. Interventi sull’attività operativa dei reparti, tra l'altro, SCRIVE : “ SENTITE  le segnalazioni e richieste giunte  a questo consiglio nonché quelle raccolte dai delegati che si sono recati presso i comandi Stazione della Legione Lombardia durante gli incontri informativi con il personale, al termine dei quali emergeva una sensazione di preoccupazione da parte del personale dovuta alle insistenti richieste della scala gerarchica indirizzate al solo incremento degli arresti e denunce a piede liberoRILEVATO che la pressione operata nei confronti del personale non è ammissibile in linea di principio in quanto potrebbe ingenerare le personale – ansia da prestazione – portandolo nell’adempimento del proprio dovere già reso molto difficoltoso anche dall’attuale quadro normativo, ad assumere iniziative non in linea con la tradizione e lo stile dell’ Arma dei Carabinieri ; L’attività delegata ai reparti dall’ Autorità Giudiziaria, sempre in costante aumento necessita di un attento ed oculato impiego di personale dedicandolo alla specifica attività al fine di evadere le richieste nei tempi imposti dall’attuale impianto normativo ed evidenziati costantemente dalla magistratura. Al fine di garantire il cittadino la percezione di sicurezza, i reparti assicurano quotidianamente un attività parallela a quella sollecitata dai superiori ( arresti e deferimenti )
DELIBERA DI Interessare il Comandante della Legione Carabinieri Lombardia affinchè intervenga ulteriormente per far CESSARE LA RICHIESTA PRESSANTE DELLA SCALA GERARCHICA.
Interessare il CoCeR tramite il CoIR Pastrengo, affinchè intervenga nelle sedi presposte chiedendo che vengano emanate precise disposizioni da parte del Comando Generale tesi a chiarire i limiti imposti per chi ha la responsabilità  nella gestione del comando sulla delicatissima materia.
Milano . 26 Giugno 2013   Presidente Col. Luciano Gugliemi; Segr. Mar. UPS Salvatore RUSSO.

Related Posts

About The Author

Contatta la Sezione o Unità Coordinata a Te più vicina!Inviaci una e-mail o telefona per avere maggiori informazioni.

Militariassodipro.org
Vuoi le nostre news nella tua casella di posta?

Iscriviti alla nostra mailing list per ottenere informazioni interessanti e aggiornamenti.

Grazie per la sottoscrizione.

Qualcosa è andato storto.