CoCeR Esercito, Chi? 6 Dicembre 2012 ASSODIPRO Manifestava davanti alla Camera contro i Tagli ed i Blocchi Retributivi. Il CoCeR afferma:“ istigatori di rancore “ e “ fomentatori irresponsabili.

ASSODIPRO – La storia ci da ragione ed il tempo è galantuomo anche in tempi brevi
Mentre OGGI, ora, si “abusa” addirittura del termine sciopero , certi CoCeR, fatti salvi AM e Gdf più attenti ai DIRITTI,  svegliati “spontaneamente” chissà da quali “ imput o forze”, sfruttando i Sindacati di polizia che hanno messo in campo prerogative sindacali con tutti i relativi effetti,  pensano di ricostruirsi una dignità rappresentativa  oramai venduta e svenduta da anni di Sindacalismo giallo a spese dell’Amministrazione . 
Proprio certi CoCeR , Esercito tra questi, nemici dei diritti di Associazione Sindacale per i Militari, sfruttano come anonimi succhia ruote le democratiche dichiarazioni e azioni dei SINDACATI DI POLIZIA dopo aver fatto passare, solo negli ultimi 3 anni, tagli da macelleria social militare, chiusure ,  accorpamenti, blocchi  contrattuali e retributivi, senza lo straccio di una manifestazione – presidio – sit in , pensando di cavarsela e di rappresentare il personale solo con comunicati supplica senza seguito o azioni rappresentative. 
6 Dicembre 2102  Assodipro manifestava , in prima linea , davanti a palazzo chigi  ed il CoCeR Esercito , che oggi “ addirittura “ firma un comunicato in cui si parla di SCIOPERO, così commentava sulla Manifestazione SIT-IN di Assodipro :  “ istigatori di rancore “ e “ fomentatori irresponsabili di proteste incompatibili con lo status di militare “.  
Commentare ulteriormente potrebbe apparire anche superfluo i Fatti, le azioni e le parole sono chiari . 
Altre volte, come Assodipro e insieme ai Sindacati di polizia,  abbiamo manifestato  per i diritti sindacali , contro riforma pensioni ( battaglia vinta ) – tagli e blocchi  e rendiamo merito a delegati CoCeR di Aeronautica e Finanza che erano insieme a noi .  
Erano e sono stati sempre assenti alcuni  che appaiono ora dei paladini del personale. COCER Esercito chi ? Nemici dei Diritti di rappresentanza Sindacale che si agganciano ed appoggiano a SINDACATI senza MAI aver Manifestato autonomamente o partecipato alle numerose manifestazioni fatte negli ultimi anni ! Non si acquista una verginità rappresentativa, tra l’altro mai avuta, firmando un comunicato da mettere in cornice con la parola SCIOPERO che, in questo caso e per il cocer esercito , non è neanche una provocazione. In questo caso, e per il cocer esercito ed altri cocer,  è anche offensivo usare un termine che ha rappresentato, per milioni di lavoratori, sacrifici e lotte per i diritti di lunghissimi anni . 
Chi ha definito i partecipanti ad una democratica manifestazione – sit – in “istigatori di rancore “ e “ fomentatori irresponsabili di proteste incompatibili con lo status di militare “  OGGI si appropria e abusa, senza vergogna ,  di un termine che non gli compete, nel diritto e nei fatti ! Nemici dei diritti di rappresentanza associativa – sindacale, mai promotori di nessuna azione democratica e rappresentativa del personale si dovrebbero vergognare, anche , di usare termini SINDACALI . NOI di Assodipro , da anni lottiamo per migliori diritti per tutti , continueremo a farlo per avere diritti associativi per i Militari riconosciuti in molti stati europei o per avere gli stessi diritti sindacali delle forze di Polizia che, ricordiamolo ancora, per legge, non possono scioperare. Una legge simile per i Militari la firmeremmo subito, Altro che….  “ fomentatori di proteste incompatibili con lo status di MILITARE “ !  

Related Posts

About The Author

Contatta la Sezione o Unità Coordinata a Te più vicina!Inviaci una e-mail o telefona per avere maggiori informazioni.

Militariassodipro.org
Vuoi le nostre news nella tua casella di posta?

Iscriviti alla nostra mailing list per ottenere informazioni interessanti e aggiornamenti.

Grazie per la sottoscrizione.

Qualcosa è andato storto.