Difesa – Mentre i dati della disoccupazione giovanile battono record negativi la DIFESA licenzia migliaia di giovani e prevede di tagliare 30 mila posti di lavoro Militari.

Il Ministro della Difesa, mentre si occupa della DIFESA di Berlusconi proponendo Indulto o Amnistia si accinge a tagliare 30 mila posti di lavoro nelle FF.AA. per avere più risorse per molteplici sistemi d’arma e per la gioia ed i relativi guadagni di Lobby e Multinazionali.
Di alcune di queste spese ci siamo già occupati in un precedente articolo ai primi di luglio ( vedi articolo spese  )  
Secondo l'ISTAT , in Italia la disoccupazione a maggio 2013 ha toccato quota 12,2%. Un vero e proprio massimo storico, il livello più alto sia dalle serie mensili (gennaio 2004) che da quelle trimestrali, avviate nel primo trimestre 1977!!!
Sempre secondo l'Istat, le persone occupate nel Bel Paese sono 22 milioni 576 mila, in diminuzione dello 0,1% rispetto ad aprile (-27 mila) e dell’1,7% (-387 mila) su base annua. Diciamo che si tratta della prova del nove in termini matematici; più disoccupazione – minor numero di occupati !
Il tasso di disoccupazione giovanile, persone dai 15 ai 24 anni, sempre a maggio è stato del 38,5%,, quindi con un calo di 1,3 punti percentuali su aprile, ma in rialzo di 2,9 punti su base annua. Basti pensare che vengono stimati ben 647 mila ragazzi a caccia di un lavoro, il 10,7% della popolazione in questa fascia d’età.
SPESE MILITARI AVANTI TUTTA è il titolo dell’ultimo articolo dell’espresso; Milioni di Euro in diversi e costosissimi sistemi d’arma  MA SI TAGLIANO 30 MILA posti di lavoro Militari. NOI di Assodipro critichiamo da tempo i tagli nel merito e nel metodo ( Monti-DiPaoliano prima e Letta-Mauriano oggi ) e ora troviamo conferme su numeri che noi avevamo denunciato e pubblicato da mesi .
Si licenziano, ( come si legge su articolo dell' Espresso sulle spese militari ), evidenziato dall’Onorevole Rosa VILLECO CALIPARI ,    i “precari in tuta mimetica” che sono fondamentali per le missioni operative: quest`anno mille verranno assunti e duemila mandati a casa.
RICORDIAMO I NUMERI DELLA SPENDING REVIEW in applicazione NEL TRIENNIO 2013 – 2015 EREDITATI DAL GOVERNO TECNICO E DALL’AMMIRAGLIO MINISTRO DI PAOLA
DIFFERENZE  TRA ORGANICO E APPLICAZIONE  della  Spending Review  realizzate entro il 2015:
ESERCITO   : Ufficiali  da  12050 a 10782  –   Mar+Sgt  da 24091  a 21554   –   Vol. da 75859 a 67975 Totale organico  EI da 112000   a   100211
MARINA :    Ufficiali  da    4500  a   4150  –  Mar+Sgt  da 13576  a  12695 –  Vol.  da 15924 a 13576 Totale organico MM  da 34000  a   30421
AERONAUTICA   Ufficiali  da     5700  a  5500 –  Mar+Sgt  da 26280  a  23515  –  Vol.  da 12020 a 10353 Totale Organico  AM  da  44000 a  39368      Il totale delle FF.AA.  passa così   a   170000  in 3 anni  
DAL 1° GENNAIO 2016 PARTIRANNO I TAGLI DELLA REVISIONE DELLO STRUMENTO MILITARE CON ULTERIORI TAGLI DI 20.000  MILITARI.
Pensare che un numero così elevato di tagli si possa effettuare con transiti nelle altre amministrazioni statali è, non solo suggestivo, ma  difficilissimo realizzare. Mario Mauro, tra il fiume di dichiarazioni e interviste quotidiane, ha anche affermato che “ quelli che rimarranno staranno meglio “…. NON corrisponde al vero ! con numeri ridotti e ruoli compressi le carriere e gli avanzamenti saranno, logicamente, ancora più compressi;
Transiti di ruoli previsti sulla carta, come specchietti per le allodole, rischiano di rimanere sulla stessa. Non si usano neanche i termini giusti ed i licenziamenti vengono definiti pre pensionamenti – la cassa integrazione è definita  esonero dal servizio ! questo  avrà un solo sicuro effetto: la diminuzione del reddito disponibile per tutto il personale coinvolto che, ricordiamo, è con le retribuzioni bloccate da anni e la diminuzione di posti di lavoro nelle Forze Armate.
L’equazione imposta dal tecnico Di Paola e “ sposata “ da Mauro è impressionante e semplice allo stesso tempo: Per avere più risorse per investimenti e spese rilevanti in armamenti, taglio posti di lavoro diminuendo gli occupati.
Marchionne e Lockheed Martin non avrebbero fatto meglio…  sicuramente condividono queste scelte e queste politiche.
 
 
 
 

Related Posts

About The Author

Contatta la Sezione o Unità Coordinata a Te più vicina!Inviaci una e-mail o telefona per avere maggiori informazioni.