Fino a 600 euro di indennizzo se il volo è in ritardo

Ritardo di 3 ore equiparato alla cancellazione del volo Il regolamento CE n. 261/04 prevede un indennizzo per i passeggeri di voli aerei in caso di overbooking e di cancellazione del volo, mentre non prevede risarcimenti monetari in caso di ritardo.
 La Corte di Giustizia, ritenendo ingiustificata questa disparità di trattamento, si è pronunciata affermando che il regolamento deve essere interpretato in modo da comprendere anche i ritardi pari o superiori a 3 ore.
 Il regolamento si applica sia ai voli di linea sia ai voli charter in partenza da paesi UE e verso paesi UE (in questo caso solo se effettuati da una compagnia aerea comunitaria). Indennizzi da aumentare L'indennizzo previsto è pari a 250 euro per voli inferiori a 1500 km, 400 euro per voli compresi fra 1500 e 3500 km, 600 per voli superiori a 3500 km. Indennizzi automatici che andrebbero a nostro avviso aumentati.
 La Corte, inoltre, ha affermato che l'indennizzo non è dovuto se la compagnia aerea dimostra che il ritardo prolungato è dovuto a circostanze eccezionali, che non si sarebbero potute evitare anche se fossero state adottate tutte le misure del caso, circostanze che sfuggono all'effettivo controllo della compagnia aerea.
A tale proposito, la Corte ha precisato che un problema tecnico all'aereo che comporta la cancellazione o il ritardo di un volo non rientra nella nozione di “circostanze eccezionali”, a meno che tale problema derivi da eventi che, per la loro natura, sfuggono all'effettivo controllo da parte della compagnia aerea.

Fonte: Altroconsumo

Related Posts

About The Author

Contatta la Sezione o Unità Coordinata a Te più vicina!Inviaci una e-mail o telefona per avere maggiori informazioni.

Militariassodipro.org
Vuoi le nostre news nella tua casella di posta?

Iscriviti alla nostra mailing list per ottenere informazioni interessanti e aggiornamenti.

Grazie per la sottoscrizione.

Qualcosa è andato storto.