Grande successo del Convegno di AS.SO.DI.PRO. Numerosi e autorevolissimi interventi di Politici e Giuristi. Flash NEWS, sul Convegno

Dopo l'intervento del Presidente Emilio Ammiraglia, coordinati da Antonella Manotti e Toni De Marchi, sono intervenuti, direttamente e tra gli altri il Sott. Segretario alla Difesa On. Domenico ROSSI, Elettra DEIANA, Prof. Pasquale DE SENA, Avv. Maurilia SCAMARDO studio Saccucci, T.Col. Guido BOTTACCHIARI Cocer A.M. , Senatrice Laura PUPPATO, Gianna FRACASSI – CGIL, On. Renata POLVERINI, Sen. Lorenzo BATTISTA, Sen. Maurizio GASPARRI vice pres. senato , il Capo di Stato Maggiore A.M. Pasquale PREZIOSA, con apprezzata sensibilità e cortesia istituzionale,  impossibilitato a partecipare ha mandato saluti e auguri di buon lavoro, lettera di CORDA e RIZZO del M5S.

In attesa di pubblicare i testi ed video di tutti gli interventi vi proponiamo alcunepillole di convegno “ tratte da alcuni dei numerosi, qualificati e interessanti interventi .
Sottosegretario Difesa Domenico Rossi : “ Il Ministero Difesa si pronuncerà sulla Riforma della Rappresentanza quando ci sarà un testo parlamentare; E’ chiaro che la R.M. così com’è non funziona ed è sicuramente da modificare”. Sugli effetti della sentenza della Corte Europea sui diritti sindacali ai militari saranno ascoltati, dalla commissione difesa, giuristi ed esperti.
Professor Pasquale De Sena ( ordinario di Diritto Costituzionale ) : Concordando con il parere espresso in commissione difesa dal Dott. Cataldi , dichiara “ La Sentenza della Corte Europea dei Diritti crea immediati effetti per lo stato condannato ed ha, contemporaneamente, effetti su tutti gli stati in quanto le sentenze CEDU diventano norme. Riguardo al ricorso di Assodipro alla CEDU ( sul mancato riconoscimento in Italia dei diritti sindacali ai militari ) non c’è alcun dubbio che la Corte Europea condannerà anche l’ Italia.
Senatrice Laura Puppato : “ Il paese non si è evoluto sui diritti; Nessuno deve essere escluso dalla Rappresentanza e la politica non può denegare, bisogna coniugare le esigenze di sicurezza ed i diritti sindacali ai militari concedendo libertà associativa e sindacali ai militari”.
Gianna Fracassi CGIL : “ non si può ne sottostimare ne sottovalutare la sentenza CEDU e c’è bisogno di continuare il processo di democratizzazione delle FF.AA. La CGIL sosterrà le richieste di diritti associativi – sindacali che vengono dal mondo militare”.
Renata  Polverini : “ Ricordando ed evidenziando la sua lunga esperienza sindacale – sindacalisti non ci si nasce ma ci si muore – ritiene che l’argomento dei diritti sindacali , per la sua importanza , vada affrontato da un intergruppo parlamentare che coinvolga anche le commissioni lavoro . Evidenzia che anche F.I. ha presentato testi di legge che concedono diritti associativi – sindacali che lei condivide e sostiene .  

 

Related Posts

About The Author

Contatta la Sezione o Unità Coordinata a Te più vicina!Inviaci una e-mail o telefona per avere maggiori informazioni.

Militariassodipro.org
Vuoi le nostre news nella tua casella di posta?

Iscriviti alla nostra mailing list per ottenere informazioni interessanti e aggiornamenti.

Grazie per la sottoscrizione.

Qualcosa è andato storto.