Il Carabiniere si ammala ? sarà preventivamente segnalato alla procura militare ! – Incredibile ma vero !

Uno dei più importanti CoIR dei Carabinieri, il Palidoro, in una delibera del 25 Ottobre scorso scrive :
 “ UN'ALTRA TEGOLA SULLA TESTA DEI CARABINIERI:  SE IL CARABINIERE si ammala, stante REGOLARE CERTIFICAZIONE MEDICA E  supera i 30 giorni CONTINUATIVI DI MALATTIA SARA' SEGNALATO ALLA PROCURA MILITARE.
'' VISTA: la circolare del Procuratore militare della Repubblica di Verona in data 17 ottobre 2013 dal titolo: “PROCEDIMENTI PENALI DAVANTI ALL'AUTORITA' GIUDIZIARIA MILITARE DIRETTIVE E LINEE GUIDA PER I COMANDANTI DI CORPO E PER LAPOLIZIA GIUDIZIARIA“; 
CONSIDERATA: l’umiliazione dei militari che potrebbero venire segnalati in modo generalizzato alla Procura e che si sentiranno di fatto indagati fino a prova contraria, CON RIPERCUSSIONI GRAVISSIME SUL LORO BENESSERE, per qualsiasi malattia anche per cause di servizio (PER ASSURDO ANCHE UN' EPISODIO DRAMMATICO COME QUELLO DEL BRIGADIERE GIANGRANDE, POTREBBE RIENTRARE NELLA DISPOSZIONE SUDDETTA…) con l'effetto di moltiplicare a dismisura le pratiche delle Procure Militari, peraltro ovviamente destinate ad essere archiviate nella quasi totalità; *visto l'allegato Ordine del Giorno n. G101 al DDL n. 1015, dei Senatori Russo, Casson, Anitori; evidenziato – che il Carabiniere è “sottoposto al “: 1) Codice Penale Ordinario; 2)Codice Penale Militare in tempo di pace: 3) Testo Unico Ordinamento Militare; 4) Regolamento Generale dell'Arma; 5) Censura per gli Agenti ed Ufficiali di Polizia Giudiziaria : 6)… … DELIBERA Di 

continua in LEGGI TUTTO 
DELIBERA Di interessare il Co.Ce.R. e tramite il suddetto Organismo, il Comandante Generale, perché con estrema urgenza prendano posizione in merito, affinché i Carabinieri non si sentano “meri dati statistici e meri fascicoli processuali …”
La delibera è approvata all'unanimità in data 25 ottobre 2013. Segr. Car. Sc. Giovanni Sessa ; Presidente , Gen. B. Giovanni Antolini 
  * Ordine del Giorno n. G101 aL DDL n. 1015 G101 (testo 2) RUSSO, CASSON, ANITORI Non posto in votazione (*) ll Senato, premesso che iL superamento del servizio miLitare di leva ha fatto venire meno tutta una serie di illeciti tipici del rapporto fra autorità dello  Stato e cittadino chiamato alle armi e diminuito drasticamente il numero dr militari sottoposti ai Tribunati militari; numerose sentenze della Corte Costituzionate hanno negli anni determinato La progressiva “erosione” della giurisdizione militare in favore di quella ordinaria: si è assistito negli ultimi anni ad una caduta verticale deI lavoro delle procure miIitari e dei relativi tribunali e l'emergere di una sottoutilizzazione degli apparati  della giurisdizione speciale che ha posto seriamente in dubbio L'opportunità e/o  I’ utilità di una struttura, che è dìvenuta per di più chiaramente antieconomica; La legge 24 dicembre 2007 n.244, art.2, commi da ó03 a ó11, ha modificato La  geografia  dei Tribunali Militari, riducendoIi, e Limitando il numero dei componenti del Consiglio della Magistratura MiIitare; nonostante la soppressione di alcuni tribunali militari con La riforma del 2007, La permanenza delle tre sedi di tribunale a Verona, Roma e Napoli risulta comunque sproporzionata ed antieconomica rispetto ai limitati carichi di Lavoro che caratterizzano oggi La giustizia militare; ritenuto che La stessa esistenza dei Tribunali Militari debba ritenersi, istituzionaImente storicamente e socialmente superata; ln attesa di una riforma costituzionale ,e dell’ articoLo 103, terzo comma che preveda  iL definitivo superamento dei Tribunali Militari  con I’istituzione presso ogni organo giudiziario  ordinarìo di una sezione  specializzata  per reati militari vi è  la pressante necessità , anche in considerazione della grave crisi economica che sta vivendo iI nostro Paese e tenuto conto di quanto testè motivato, di razionalizzar le risorse destinate all'amministrazione della giustizia militare, si impegna il Governo a valutare la riduzione, ai fini del contenimento della spesa e della razionalizzazione dell'ordinamento giudiziario militare  la consistenza degli organici della magistratura militare e del relativo personale, per calibrarli  sulle effettive esigenze di servizio, e di conseguenza a considerare La soppressione dei tribunali militari e delle procure militari della Repubblica di  Verona e di Napoli, nonché del  tribunale e dell'ufficio militare di sorveglianza di Roma
(*) Accolto daI Governo  http;/lwww senato.it

Related Posts

About The Author

Contatta la Sezione o Unità Coordinata a Te più vicina!Inviaci una e-mail o telefona per avere maggiori informazioni.

Militariassodipro.org
Vuoi le nostre news nella tua casella di posta?

Iscriviti alla nostra mailing list per ottenere informazioni interessanti e aggiornamenti.

Grazie per la sottoscrizione.

Qualcosa è andato storto.