Il Papa ai giovani: siate fieri di andare controcorrente

CITTA' DEL  VATICANO – 23 Giugno – “Ci sono tante persone, cristiani e non cristiani, che 'perdono la propria vita' per la verità. E Cristo ha detto 'io sono la verità', quindi chi serve la verità serve Cristo”. Lo ha detto papa Francesco prima del tradizionale Angelus domenicale. “Una di queste persone – ha aggiunto – che ha dato la vita per la verità, è Giovanni il Battista: proprio domani, 24 giugno, è la sua festa grande, la solennità della sua nascita. Giovanni è stato scelto da Dio per preparare la via davanti a Gesù, e lo ha indicato al popolo d'Israele come il Messia, l'Agnello di Dio che toglie il peccato del mondo. Giovanni ha consacrato tutto se stesso a Dio e al suo inviato, Gesù. Ma alla fine è morto per la causa della verità, quando ha denunciato l'adulterio del re Erode e di Erodiade. Quante persone pagano a caro prezzo l'impegno per la verità! Quanti uomini retti preferiscono andare controcorrente, pur di non rinnegare la voce della coscienza, la voce della verità!”.

“IL CORAGGIO DI ANDARE CONTROCORRENTE”. “Persone rette – ha aggiunto – che non hanno paura di andare controcorrente. Non dobbiamo avere paura, a voi giovani dico: non abbiate paura di andare controcorrente. Quando ci propongono valori avariati, come un pasto andato a male, bisogna andare controcorrente, con fierezza. Siate fieri di andare contro corrente“. “Cari amici – ha detto ancora – accogliamo con gioia questa parola di Gesù. E' una regola di vita proposta a tutti. E san Giovanni Battista ci aiuti a metterla in pratica. Su questa via ci precede, come sempre, la nostra Madre, Maria Santissima: lei ha perduto la sua vita per Gesù, fino alla Croce, e l'ha ricevuta in pienezza, con tutta la luce e la bellezza della Risurrezione. Ci aiuti Maria a fare sempre più nostra la logica del Vangelo”. 

Papa Francesco mi ha ricordato tanti esempi e persone, tra queste  un prete, per una vita intera controcorrente ! Don Gallo che un giorno disse : “ Quando aiuto la gente che ha fame mi dicono che sono un bravo prete. Quando domando perché quella gente ha fame mi chiamano comunista !”.  

Related Posts

About The Author

Contatta la Sezione o Unità Coordinata a Te più vicina!Inviaci una e-mail o telefona per avere maggiori informazioni.

Militariassodipro.org
Vuoi le nostre news nella tua casella di posta?

Iscriviti alla nostra mailing list per ottenere informazioni interessanti e aggiornamenti.

Grazie per la sottoscrizione.

Qualcosa è andato storto.