Il tenente Pellegrino, primo comandante donna di una nave militare : “ Farò lavorare i Militari con il sorriso”. Tanti Auguri.

Tra le tante interviste  rilasciate dal comandante Pellegrino in questi giorni, in una pubblicata da QN a firma di Alessandro Farruggia, tra l’altro dichiara : “ Il coronamento di un sogno, ho sempre voluto fare l’ufficiale di Marina. Alla domanda di Farruggia – Novanta uomini e lei è l’unica donna a dare ordini. Le daranno retta ? – la tenente Pellegrino risponde : “ Siamo in Marina Militare. Non ci sarà nessun problema, sono stata accolta benissimo dal personale. E’ molto professionale. L’autorità dipende dalla competenza, non dal genere e io voglio far lavorare i miei uomini al meglio, con un sorriso sulle labbra”. 
 Auguri Comandante Pellegrino, non sarà un impresa facile, ricordiamo al neo comandante del Libra quanto scritto dai Rappresentanti della Marina in un comunicato stampa , dopo l’audizione del Capo di Stato Maggiore Marina Ammiraglio Giuseppe De Giorgi  “spintaneamente precisato ”  dall’alto dopo pochi minuti ( vedi  http://www.militariassodipro.org/news.php?item.1144.18 )
dove si legge, tra l’altro …” corre l’obbligo di rappresentare, a margine di un esposizione esaustiva, puntuale, franca, asciutta, un limitato approfondimento sulla qualità della vita del personale militare specialmente a bordo delle obsolete unità navali. Si vogliono quindi ribadire i concetti espressi e forse non adeguatamente percepiti relativi alle difficoltà motivazionali, economiche e logistiche in cui versa il personale della forza armata, a cui hanno contribuito in maniera significativa la crescente crisi economica, il blocco stipendiale la mancata previdenza complementare e la legge sulla revisione dello strumento militare. Altri argomenti vanno sottolineati, quali la carenza di alloggi per gli operatori soggetti a frequante mobilità, le condizioni di lavoro, le condizioni di coloro che sono impegnati in lunghe attività operative quali l’anti pirateria. Questi e tanti altri sono i problemi a cui il personale deve far fronte nella quotidianità”.
Aggiungiamo che secondo l’ultimo decreto sul FESI, un militare punito anche con un minimo provvedimento disciplinare si vedrà la retribuzione ridotta…. Strappare un sorriso con tante problematiche irrisolte sul tappeto non sarà un impresa facilissima, tanti Auguri comandante Pellegrino.  

Related Posts

About The Author

Contatta la Sezione o Unità Coordinata a Te più vicina!Inviaci una e-mail o telefona per avere maggiori informazioni.