Madia : "Blocco stipendi statali anche nel 2015. Mancano le risorse". Assodipro: Il Blocco è Inaccetabile! La Ministra smentisce autorevoli sottosegretari che si erano dimostrati ottimisti

Assodipro Roma 
Adesso attendiamo  la reazione dei sindacati ( in primis quelli del comparto Sicurezza ) che avevano definito, come noi di Assodipro,  l'ipotesi di continuare il Blocco “inaccettabile”. 
Attendiamo anche la reazione di quelli che dovrebbero rappresentare il personale Militare ( CoCeR ); rappresentano il personale o no ? 
Il tutto mentre la rete si mobilita per una MANIFESTAZIONE AUTONOMA per Settembre, che coinvolge forze di polizia e appartenenti alle forze armate, contro il Blocco delle Retribuzioni.  Il governo  ha deciso di continuare il BLOCCO  contando su un risparmio annuo di 4-5 miliardi di euro. Mentre ne spende 11 ( miliardi ) per confermare gli 80 Euro utilissimi anche come efficacia elettorale postuma e, chissà, futura. 
MILANO –( liberamente tratto da repubblica.it )  Niente aumenti per gli statali anche per il 2015: mancano le risorse. L'annuncio è arrivato direttamente dal ministro della Pubblica amministrazione, Marianna Madia. “In questo momento di crisi le risorse per sbloccare i contratti a tutti non ci sono” ha continuato il ministro spiegando che “prima di tutto” il governo guarda “a chi ha più bisogno”, quindi “confermiamo gli 80 euro, che vanno anche ai lavoratori pubblici”. Il Tesoro ha bisogno di recuperare 16-17 miliardi di tagli alla spesa per il prossimo anno. Nonostante le rassicurazioni del premier, Matteo Renzi, era evidente che in qualche modo sarebbero stati colpiti gli statali o i pensionati. L'esecutivo ha quindi deciso di estendere il blocco degli stipendi dei dipendenti pubblici, ormai al palo dal 2010, per altri due anni. Da quando è entrato in vigore, il congelamento ha portato oltre 11 miliardi di risparmi alle casse pubbliche , risorse e reddito  tolto a tutti i lavoratori pubblici che hanno già pagato un prezzo durissimo, circa 3,3 milioni di dipendenti della Pa che hanno visto – in media – ridursi il valore del salario reale di quasi 15 punti percentuali.

Related Posts

About The Author

Contatta la Sezione o Unità Coordinata a Te più vicina!Inviaci una e-mail o telefona per avere maggiori informazioni.

Militariassodipro.org
Vuoi le nostre news nella tua casella di posta?

Iscriviti alla nostra mailing list per ottenere informazioni interessanti e aggiornamenti.

Grazie per la sottoscrizione.

Qualcosa è andato storto.