MILITARI E FORZE DELL’ORDINE SCENDONO IN PIAZZA IN PORTOGALLO CONTRO I TAGLI

 (ANSA) – LISBONA, 23 OTT – Oltre ai lavoratori, anche i sindacati delle forze dell`ordine scendono in piazza contro la politica di austerità` del Governo portoghese e il bilancio statale 2014 che prevede anche tagli per la Difesa.  L`associazione nazionale dei sergenti delle Forze armate ha annunciato una manifestazione di protesta per il 12 novembre a Lisbona; un`altra protesta, sempre nella capitale, e` stata annunciata dall`Unione delle forze dell`ordine. Queste due ultime iniziative si aggiungono agli scioperi che erano stati proclamati dai sindacati subito dopo l`approvazione del bilancio da parte del Governo. Il 25 ottobre si fermeranno i lavoratori del settore postale; 1`8 novembre sarà` la volta dei dipendenti pubblici, settore particolarmente colpito dal provvedimenti di austerità`; il 9 di novembre lo sciopero riguarderà` i dipendenti del settore trasporti e comunicazione. 
Tra le altre misure impopolari figurano la riduzione dei salari nel pubblico impiego e l`aumento di 5 ore settimanali dell`orario, l`aumento dell`età` pensionabile a 66 anni, il blocco delle pensioni di reversibilità` se il cumulo supera i duemila euro mensili. Il bilancio prevede una manovra di 3,9 miliardi (il 2,3% del PIL) per rispettare i paramenti imposti dalla Troika (UÈ, BCE, FMI) per la concessione di 78 miliardi nel 2011, e che per il 2014 prevedono un disavanzo del 4%. (ANSA).  

Related Posts

About The Author

Contatta la Sezione o Unità Coordinata a Te più vicina!Inviaci una e-mail o telefona per avere maggiori informazioni.

Militariassodipro.org
Vuoi le nostre news nella tua casella di posta?

Iscriviti alla nostra mailing list per ottenere informazioni interessanti e aggiornamenti.

Grazie per la sottoscrizione.

Qualcosa è andato storto.