Militari -Specificità e Riforme; Proposte di ASSODIPRO per Comparto Difesa e Sicurezza: Anticipo sul TFR – Liquidazione immediata della Buonuscita e Previdenza Complementare per i Giovani.

A cura di Assodipro 
Mentre fa molto discutere la vergognosa proposta di legge sulla specificità fatta da Stato Maggiore Difesa dove la stessa specificità si traduce, in estrema sintesi, con una sorta di “ paradiso e tutela economica-retributiva” solo per i dirigenti militari, Colonnelli e Generali, mentre a tutti gli altri militari non andrebbero che “bazzecole” ( vedi articolo precedente su Assodipro ), nel nostro piccolo, come ASSODIPRO lanciamo delle  proposte, per IL COMPARTO DIFESA SICUREZZA,  sul TfS  – sulla cosi detta Buonuscita e su una indispensabile previdenza integrativa per i giovani
Sempre più spesso e particolarmente dopo lunghi anni di crisi  e di BLOCCHI STIPENDIALI – RETRIBUTIVI, i lavoratori dipendenti – pubblici o statali – necessitano di poter entrare in possesso di una determinata somma di denaro, a loro spettante interamente al momento della cessazione dal servizio attivo, per il raggiungimento di determinati scopi, o semplicemente per affrontare le spese di una normale famiglia massacrata da anni di crisi e tagli.  
Ma non possono per la mancanza di regolamenti  e leggi . Molti sono costretti a rivolgersi a Banche e finanziarie varie, pur avendo accumulato nell'arco della vita lavorativa, una bella somma di T F R – TfS maturato o devono rimanere in stato di sofferenza economica familiare ( basta solo leggere gli ultimi dati sulla perdita delle retribuzioni e sui numeri delle famglie-persone, lavoratori  in difficoltà ) . 
Ricordiamo che sia il personale destinatario di TFS – Trattamento di fine servizio, sia il personale destinatario di TFR – Trattamento di fine rapporto, non può chiedere alcun anticipo in quanto non previsto appunto per mancanza di disposizioni attuative. Inoltre il personale dipendente pubblico, con le SCANDALOSE norme attualmente vigenti in base alla riforma Monti-Fornero sulle pensioni, potrà riscuotere la propria buonuscita dopo circa 3 anni  dall'uscita dal mondo del lavoro. L'INPS paga senza interessi ed è prevista anche la rateizzazione.  
UN FURTO SUI SOLDI DEI LAVORATORI PUBBLICI , COMPARTO DIFESA E SICUREZZA IN PRIMIS ! 
Il “ nuovo principe “ della politica Italiana Matteo RENZI, dopo il risultato elettorale ancor più appoggiato da stampa e mezzi di informazione, al quale manca poco per “ aprire le acque per il passaggio di riforme e portare il popolo nella terra promessa “ o fare qualche miracolo per avere una proposta di beatificazione (!), tra le altre cose e tra pochi giorni si accinge a fare la riforma della Pubblica Amministrazione; Da quanto si legge anche oggi nelle anticipazioni non sarà una passeggiata con il Pubblico Impiego , i Lavoratori ed i Diritti degli stessi  nel mirino, nonostante milioni di lavoratori siano con i Contratti e retribuzioni BLOCCATE dal 2009. 
I SINDACATI DECIDANO: O ALZANO LA TESTA O SOCCOMBONO E CON LORO I LAVORATORI ED I DIRITTI CONQUISTATI IN LUNGHI ANNI DI LOTTE DEMOCRATICHE.   IL Tormentone degli 80 Euro, per ora finanziati fino a Dicembre 2014, rivelatosi il più grande provvedimento Economico-Elettorale della storia Repubblicana, per chi li ha presi rimane un fatto positivo; 
ORA si potrebbe anche archiviare pensando ad altri provvedimenti economici – legislativi. E’ anche provato che gli 80 Euro sposteranno i consumi in modo quasi insignificante mentre ci permettiamo di osservare che le nostre proposte potrebbero avere impatti ed effetti economici sicuramente maggiori. 
Premettiamo che continueremo a lottare e informare per modificare il Blocco dei Contratti e delle Retribuzioni di Militari e Forze di Polizia e per il Riconoscimento di una SPECIFICITA’ che NON sia Limitazione ma CONQUISTA DI DIRITTI anche Associativi e Sindacali per i Militari; Le proposte che lanciamo come ASSODIPRO inserite nel campo delle Riforme della P.A. e nella discussione su quella scatola vuota che è la SPECIFICITA’ del COMPARTO DIFESA E SICUREZZA sono la seguenti :

CONSENTIRE, con provvedimenti e norme specifiche, agli appartenenti del COMPARTO DIFESA e SICUREZZA di ottenere , dopo almeno 10 anni di lavoro o, comunque in modo progressivo rispetto agli anni lavorativi maturati, DI AVERE UNA ANTICIPAZIONE DEL TFS .  CONSENTIRE ANCHE L’anticipazione su quanto maturato sulle casse previdenziali Militari. LIQUIDAZIONE DELLA BUONUSCITA ENTRO 6 MESI DALL’USCITA DAL SERVIZIO con la cancellazione  delle norme Monti Fornero che “ scippano “ quanto dovuto e versato ( trattenuto in busta paga ) per anni, mese dopo mese, da Militari e Forze di Polizia.    
APRIRE subito la Previdenza Integrativa di Comparto per Tutelare i Militari con pochi anni di servizio o comunque lontani dalla pensione destinati, senza modifiche, ad avere pensioni da poveri. 

Related Posts

About The Author

Contatta la Sezione o Unità Coordinata a Te più vicina!Inviaci una e-mail o telefona per avere maggiori informazioni.

Militariassodipro.org
Vuoi le nostre news nella tua casella di posta?

Iscriviti alla nostra mailing list per ottenere informazioni interessanti e aggiornamenti.

Grazie per la sottoscrizione.

Qualcosa è andato storto.