Personale Militare, ALTRO CHE RIFORME ! La presidente Calipari (PD) e membri di vari partiti prorogano il mandato elettivo in scadenza della Rappresentanza dei Militari . Offesa la Democrazia.

Ci risiamo, ancora una volta chi governa fa di tutto per allontanare i cittadini dalle istituzioni, poi ci si lamenta che il 50% dei cittadini non si reca alle urne per votare. 
Tale atteggiamento è dovuto principalmente a sentimenti di repulsione nei confronti della politica, che sorgono spontanei quando si presentano iniziative che offendono la democrazia e la moralità
Mi riferisco alla presentazione di un emendamento da inserire nel decreto, detto mille proroghe, da parte della Commissione Difesa della Camera dei Deputati, finalizzato al prolungamento di un anno del mandato delle attuali rappresentanze in carica. A mio avviso i rappresentanti che hanno elemosinato il prolungamento del loro mandato ma, soprattutto, il partito che lo presenta e gli altri partiti che lo sottoscrivono, sono persone e forze politiche antidemocratiche
Un vero democratico non si permetterebbe mai di chiedere e/o concedere, il prolungamento del mandato di un organismo elettivo. 
E' una azione politica che non consente la nostra Costituzione, non la permette un Parlamento che si definisce democratico e, in particolare, non lo dovrebbe consentire la coscienza di chi ha responsabilità di governo del nostro Paese. 
Ma alla classe politica che ci governa, camaleontica, opportunistica e sprezzante nei confronti della democrazia, poco importa della memoria storica dello Stato costruito dai nostri padri costituenti. 
Viceversa per noi di Assodipro, nati dalla esperienza dei movimenti democratici dei militari e dal fallimento delle rappresentanze, la democrazia veramente rappresentativa e partecipativa è una ragione di vita. 
Pertanto Assodipro plaude a quelle forze politiche che sono contrarie al prolungamento di questo, o altri, mandato rappresentativo dei militari e condanna, moralmente e politicamente, chiunque sostiene l'obbrobrio di questa iniziativa parlamentare.                                                                                                                                    

Alberto Tuzzi  vice presidente Assodipro   
 
Questo il testo dell’emendamento che proroga il mandato elettivo dei Rappresentanti dei Militari,  la Rappresentanza Militare Sindacato Giallo non autonomo, gerarchizzato, interno e pagato dallo stato circa 3,5 MILIONI di Euro l’anno, mentre in numerosi paesi europei sono concessi diritti Associativi e Sindacali ai Militari
Ricordiamo che la CORTE EUROPEA DEI DIRITTI DELL’UOMO in una sentenza recente ha affermato : “ Ai militari non possono essere negati i diritti sindacali ma si può solo regolare l’uso di tali diritti “.   
Proposta emendativa pubblicata nel Bollettino delle Giunte e Commissioni del 25/01/2016   4.67. Aggiungere, in fine, il seguente comma:
7. All'articolo 2257 del codice dell'ordinamento militare, di cui al decreto legislativo 15 marzo 2010, n. 66, sono apportate, senza nuovi o maggiori oneri a carico della finanza pubblica, le seguenti modificazioni: 
a) al comma 1, le parole: «30 maggio 2012» sono sostituite dalle seguenti: «30 maggio 2017»; 
b) al comma 1-bis le parole: «15 luglio 2012» sono sostituite dalle seguenti: «15 luglio 2017».
(in foto) 

Related Posts

About The Author

Contatta la Sezione o Unità Coordinata a Te più vicina!Inviaci una e-mail o telefona per avere maggiori informazioni.

Militariassodipro.org
Vuoi le nostre news nella tua casella di posta?

Iscriviti alla nostra mailing list per ottenere informazioni interessanti e aggiornamenti.

Grazie per la sottoscrizione.

Qualcosa è andato storto.