PILLOLE DI RIORDINO DELLE CARRIERE DI CHI ? Ufficiali ( quasi ) todos dirigenti e per il resto pochi euro di aumento o retribuzione netta negativa con l’eliminazione degli 80 euro netti del comparto difesa e sicurezza che “promettevano di stabilizzare” ! esempi e tabelle dei vari gradi.

Assodipro Nazionale.

Ne avevamo già scritto il 13 Aprile e ben prima che il testo arrivasse in commissione e poi all’approvazione del CDM con relativa pubblicazione in gazzetta ufficiale. Avevamo previsto che nulla sarebbe cambiato nel passaggio parlamentare dopo che il testo è stato scritto dai vertici mentre certa rappresentanza assisteva e prometteva cambiamenti e miglioramenti mai arrivati .

Come tutti i testi, anche il Riordino delle Carriere è una giungla fittissima di rimandi e riferimenti nella quale districarsi è un impresa da gruppo di lavoro. Ci vengono in mente i tanti gruppi di lavoro convocati inutilmente e le tante bozze che hanno venduto per mesi a migliaia di colleghi rimaste fumo . Ci vengono in mente proclami scritti e fatti anche in commissione difesa. Proclami con richieste dichiarate “ irrinunciabili “ rimasti proclami e parole vuote e illusorie, per ritrovarsi alla fine un riordino scritto da vertici e comandi generali sul quale stanno suonando tamburi di MIGLIAIA DI RICORSI a cominciare dai Carabinieri !

L’ analisi dei  CoCeR  sul riordino ? per molti CoCeR / sindacati gialli  NON c’è, NON esiste se non una campagna stile televendita di singoli che hanno lavorato alla loro posizione o il classico comunicato festante del CoCeR CC incurante dei ricorsi a migliaia annunciati, ben prima della pubblicazione del testo, da carabinieri in servizio. PRIMA, a pochi giorni dall’invio alle commissioni del testo,  dicevano che non conoscevano bene il testo e le risorse – POI dicevano che NON potevano commentare il provvedimento perchè sarebbero andati in commissione a  vendere cara la pelle con “ proposte irrinunciabili “ (cestinate immediatamente) –  Oggi il testo è rimasto quello noto da Aprile e tutti lo possono valutare.

NOI vi proponiamo Pillole del “  Riordino di chi ? “ con dati  riferimenti e tabelle. Ognuno si faccia la sua valutazione che, secondo il nostro parere, non può comunque prescindere da crudi numeri, netto in busta paga e iniquità generale del provvedimento.

Ufficiali ( quasi ) TODOS DIRIGENTI con “stipendi adeguati di diritto annualmente” !

— Si riporta l’art. 24 della legge 23 dicembre 1998, n. 448 (Misure di finanza pubblica per la stabilizzazione e lo sviluppo) pubblicato nel supplemento ordinario alla Gazzetta Ufficiale – Serie generale – n. 302 del 29 dicembre 1998, come modificato dal presente decreto:«Art. 24 (Revisione dei meccanismi di adeguamento retributivo per il personale non contrattualizzato) . – COMMA 1. A decorrere dal 1° gennaio1998 gli stipendi, l’indennità integrativa speciale e gli assegni fissi econtinuativi dei docenti e dei ricercatori universitari, del personale dirigente della Polizia di Stato e gradi di qualifiche corrispondenti, dei Corpi di polizia civili e militari, dei colonnelli e generali delle Forze armate ……… sono adeguati di diritto annualmente in ragione degli incrementi medi, calcolati dall’ISTAT..1 -bis .-  NEL RIORDINO DELLE CARRIERE DI CHI ? – si legge : A decorrere dal 1° gennaio 2018 il meccanismo di adeguamento retributivo di cui al comma 1 si applica anche ai maggiori e tenenti colonnelli e gradi corrispondenti delle Forze armate ( che spariscono dalle tabelle dei parametri lasciate ai comuni mortali – vedi ultima tabella) e del personale con qualifica corrispondente dei Corpi di polizia civili e militari.

Come NON RIBADIRE – nel Riordino delle Carriere di chi ? – che al Dirigente dello stato, Generale, pagato da Generale spetta lo straordinario ?

Nel Riordino delle carriere di Chi ? si ribadisce e conferma : «Art. 1825 (Compenso per lavoro straordinario agli ufficiali generali e ufficiali superiori). — 1. L’orario delle attività giornaliere degli ufficiali generali e degli ufficiali superiori dell’Esercito italiano, della Marina militare e dell’Aeronautica militare, valido in condizioni normali, è fissato in trentasei ore settimanali.

  1. La prestazione lavorativa eccedente il normale orario di lavoro è retribuita con il compenso per lavoro straordinario, nell’importo orario determinato con decreto del Ministro della difesa di concerto con il Ministro dell’economia e delle finanze, in misura proporzionale alla retribuzione mensile.

Si riporta l’art. 1826 del citato decreto legislativo n. 66 del 2010, come modificato dal presente decreto:«Art. 1826 (Ulteriori istituti economici per gli ufficiali generali e ufficiali superiori). – 1. Ove previsto da specifiche disposizioni di legge,agli ufficiali generali e agli ufficiali superiori sono attribuiti i seguenti emolumenti:a) indennità di presenza festiva; b) indennità di presenza per particolari festività;

  1. c) indennità di seconda lingua (tedesco); d) indennità di seconda lingua (francese); e) assegno di studio e di apprendimento seconda lingua; f) indennità premio di disattivazione.

FACCIAMO 4 ESEMPI  RIGUARDANTI  MARESCIALLI – IL CAPITANO CHE DIVENTA DIRIGENTE – SERGENTI  e  GRADUATI 

RUOLO MARESCIALLI : Con il riordino , tra la retribuzione di un M.llo Capo con più di 25 anni di servizio e il grado superiore di 1° Maresciallo ci sarà una differenza di  2.170 Euro ANNO . ATTENZIONE : Nelle tabelle la retribuzione finale totale , e tutte le varie voci (  stipendio, indennità pensionabile, vacanza contrattuale, indennità di campagna, assegno funzionale, contributi, retribuzione e irap),  viene calcolata con la definizione “ *TOTALE LORDO STATO “(*Il Lordo Stato detto anche Omnicomprensivo è il risultato del Lordo dipendente + i Contributi a carico Amministrazione). Tra LORDO STATO E NETTO AL DIPENDENTE C’E’ UNA DIFFERENZA DI CIRCA IL 50 % il che si traduce in una CIFRA NETTA  dopo le seguenti operazioni : 2170 euro “ lordi stato “ diventano, circa 1.085 NETTI ANNO, che, divisi per 13 mensilità fanno  circa 83 euro NETTI MESE. Dal primo Gennaio 2018  dal netto busta paga spariscono gli 80 euro e così, potendo confrontare la busta paga NETTA del Gennaio 2017 con quella, post riordino, del Gennaio 2018 , AVREMO UN AUMENTO FINALE, DOPO IL RIORDINO,  DI BEN  3 EURO MENSILI !  questo perché le risorse destinate agli 80 euro confluiranno nelle risorse assegnate per il riordino.

QUINDI PER TUTTI GLI ALTRI GRADI INTERMEDI E DI BASE BISOGNERA’ SOTTRARRE, DALL’AUMENTO DOVUTO AL RIORDINO, LA SOMMA DI 80 EURO CHE DAL 2018 NON FARANNO PIU’ PARTE DEL TOTALE NETTO DELLE BUSTE PAGA PRE RIORDINO

Clicca qui e Vedi tabella dell’esempio fatto per il ruolo marescialli 

PER QUANTO RIGUARDA IL CAPITANO che, per effetto del riordino transita MAGGIORE, e prende con 13 anni di anzianita’ lo STIPENDIO DI COLONNELLO ( DIRIGENTE ) vi alleghiamo solo la tabella per farvi vedere la differenza di aumento della retribuzione annuale e vi risparmiamo l’aumento mensile ( che potete facilmente calcolare voi ) che e’ di gran lunga superiore a quella del maresciallo sopra descritto con un aumento ” lordo stato anno ” di 16.578 euro !

Clicca qui e VEDI TABELLA per l’ufficiale che diventa DIRIGENTE

CON IL RIORDINO UNA QUOTA DI SERGENTI E GRADUATI 958 POTRA’ DIVENTARE MARESCIALLO ORDINARIO .

LA DOMANDA  è : QUALE AUMENTO ECONOMICO AVRA’ IL SMCS CHE DIVENTA MARESCIALLO NEI PRIMI ANNI NEL NUOVO GRADO ? LA RISPOSTA è : circa 7 euro al mese in più .

Clicca qui e VEDI TABELLA

SEMPRE PER IL RUOLO SERGENTI , ORA VEDIAMO COME CAMBIA, CON UN ESEMPIO, LA RETRIBUZIONE NETTA DI UN SERGENTE CHE DIVENTA SERGENTE MAGGIORE CON IL RIORDINO .

La retribuzione “ lorda stato “ di un sergente ( +10 ) che diventa sergente maggiore, passa da 38. 125  a 39.260 con un aumento “ lordo stato “ annuo di 1.134 euro che, applicando i calcoli che abbiamo fatto per il maresciallo del caso sopra descritto, diventa un aumento MENSILEANNUO NETTO DI 567 EURO che porta un AUMENTO MENSILE NETTO di  43 euro . A QUESTI vanno tolti gli 80 euro netti percepiti oggi e così , confrontando la retribuzione del Gennaio 2017 con quella del Gennaio 2018 il SERGENTE, PROMOSSO SERGENTE MAGGIORE CON IL RIORDINO avrà  37 EURO IN MENO sul totale busta paga netto RISPETTO all’anno precedente.

Clicca qui e VEDI TABELLA

ALTRA MACELLERIA SOCIAL STIPENDIALE avviene nel ruolo GRADUATI .

PRENDIAMO L’ESEMPIO PIÙ POSITIVO in senso di teorici aumenti ( i gradi inferiori a quello apicale del ruolo graduati stanno ancor peggio ).  Il Caporale Maggiore capo ( +17 ) che diventa  CMCS con il riordino, passa da una retribuzione lorda annua “ costo stato “ di 39.092  a 41.254 con un aumento “ lordo annuo costo stato di 2.161 euro lordi che, con calcoli come sopra, diventano 1080 netti anno e 83  netti mensili . Sottraendo gli 80 euro rimangono 3 euro mensili netti in busta paga dopo il riordino ! rispetto al netto percepito l’anno precedente.

CLICCA QUI PER VEDERE TABELLA DEL CMCS CMC 

I gradi inferiori a CMCS , avranno, dopo il riordino, un saldo negativo tra i 30 / 40 euro rispetto AL NETTO busta paga dell’anno precedente.  

CLICCA QUI VEDI TABELLE DEI NUOVI PARAMETRI DEI GRADI 

CONSIDERANDO SOLO ESERCITO , MARINA, AERONAUTICA E Capitaneria , Mentre i ruoli intermedi, soprattutto Marescialli, diminuiranno, I NUMERI DELLA DIRIGENZA  dal 2017 al 2026  AUMENTERANNO ?  SI

Clicca per vedere Tabella

C’è un detto famoso che recita : la matematica non è un opinione. QUINDI, se mi concedi con il riordino un  aumento X e da questo devo levare gli 80 euro che spariscono con l’avvento del riordino equivale a dire che, AI NON DIRETTIVI, si è dato con una mano per togliere con l’altra.

Related Posts

About The Author

Militariassodipro.org
Vuoi le nostre news nella tua casella di posta?

Iscriviti alla nostra mailing list per ottenere informazioni interessanti e aggiornamenti.

Grazie per la sottoscrizione.

Qualcosa è andato storto.