POLIZIOTTI IN PIAZZA, OPPOSIZIONE ALL'ATTACCO CONTRO I TAGLI/RIEPILOGO (3)

Per nulla rassicurata e' l'opposizione. Il leader del Pd Pierluigi Bersani, che porta la sua solidarieta' ai manifestanti, ricorda che “la sicurezza non si fa con le ronde, ma con fondi e risorse alle forze di polizia.
E' ora che il governo venga in Parlamento per dare risposte serie su questo tema”. Bersani sottolinea che “girando l'Italia in questi mesi ho visto un disagio enorme ed e' ora di dare alle forze dell'ordine qualcosa di serio, risorse concrete perche' la sicurezza non si fa con le ronde”. Risorse che secondo il segretario democratico non possono venire dallo scudo fiscale: “Non si possono prendere i soldi dai condoni perche' non si paga la legalita' con l'illegalita'”.
Va all'attacco anche Anna Finocchiaro. La presidente dei senatori del Pd afferma che “di fronte alla manifestazione di tutti i sindacati della Polizia di Stato, della Polizia penitenziaria e del Corpo forestale dello Stato che denunciano i tre miliardi di tagli al comparto e che sottolineano come anche con questa finanziaria il governo Berlusconi tradisca gli impegni assunti con gli operatori della sicurezza, la risposta di Gasparri e Cicchitto e' patetica.
Al di la' delle chiacchiere del governo che ha sbandierato piu' sicurezza per tutti -sottolinea- proprio in questo settore siamo di fronte a una situazione drammatica. Finocchiaro parla di “situazione intollerabile” visto che “in tre anni il governo Berlusconi ha tagliato 3 miliardi di euro alla sicurezza e questo taglio, unito agli effetti del decreto Brunetta sulla Pubblica amministrazione, sta adesso comportando una drammatica carenza di personale, con il mancato turn over e l'innalzamento dell'eta' media dei poliziotti in servizio.
 Di questo passo -avverte- da un lato sara' a rischio la sicurezza dei cittadini e dall'altro peggioreranno le condizioni di lavoro. E di fronte a cio' che fa la maggioranza? Gasparri e Cicchitto si sperticano in lodi per il governo che ha deciso di stanziare una cifra misera rispetto ai tagli, cioe' 100 milioni di euro, lo stretto indispensabile per il rinnovo del contratto”. (Adnkronos) -(segue)

Related Posts

About The Author

Contatta la Sezione o Unità Coordinata a Te più vicina!Inviaci una e-mail o telefona per avere maggiori informazioni.