Quanto abbiamo speso per far volare Renzi in vacanza a Courmayeur ? Ancora interrogazioni, anche in regione. Aeroporto Aosta aperto solo per il premier ? quali i costi ?

Alberto Di Majo per il Tempo 
Il caso II M5S ha chiesto all`Enac tutti i dati. «L`aeroporto di Aosta è stato messo in funzione solo per lui» Quanto abbiamo speso per far volare il premier in vacanza a Gounnayeur ? Quali sono state le tratte precise del volo di Stato che ha portato Renzi a sciare a Courmayeur, quali erano le persone a bordo (moglie e figli del premier o anche altri?) e, soprattutto, se ci sono stati costi per i cittadini, visto che l`aeroporto di Aosta sarebbe stato messo in funzione soltanto per l`atterraggio e il successivo decollo di quel Falcon900
I 5 Stelle, che pochi giorni fa hanno sollevato il caso, pubblicando i piani di volo dell`aereo, chiedono spiegazioni. La giustificazione di Renzi (motivi di sicurezza) non ha spento le polemiche. Il vicepresidente della Camera Luigi Di Maio e il deputato Paolo Romano hanno scritto all`Enac, l`ente che regola il trasporto aereo, per «ottenere chiarimenti in merito al volo 19002». I due esponenti 5 Stelle chiedono di poter visionare «l`elenco completo piani di volo o di modifiche apportate» del Falcon 900 «con relativi orari di atterraggio e decollo». Oltre a questo, richiedo no all`Enac precisazioni sulla «gestione dell`aeroporto di Aosta nell`ultimo anno, orari di chiusura ed apertura, movimenti annui e mensili atti a dimostrare che tutta la struttura è stata messa in moto per il singolo volo di andata che poi, per il successivo rientro, sempre per Firenze». Ma c`è di più. I consiglieri regionali del M5S in Valle d`Aosta hanno raccolto una documentazione particolare e hanno presentato un`interrogazione, che sarà discussa il 14 e il 15 gennaio. Il documento, firmato dai consiglieri Stefano Ferrerò e Roberto Cognetta, chiede « notizie in merito ad eventuali oneri sostenuti dall`Amministrazione regionale in relazione al soggiorno in Valle d`Aosta del Fresi li testo parte proprio dal primo viaggio dell`aereo di Stato con a bordo il presidente del Consiglio e la sua famiglia e chiede alla Giunta regionale «se sono stati sostenuti costi a qualsiasi titolo a carico dell`Amministrazione regionale o di Società partecipate dalla Regione in relazione a trasporti e soggiorno del Presidente del Consiglio o di suoi famigliari ed accompagnatori». Oltre a questo, i due consiglieri del Movimento 5 Stelle vogliono sapere «quali sono stati gli oneri, anche a livello di impiego supplementare di risorse umane, sostenuti ai fini dell`adeguamento agli standard di sicurezza dell`aeroporto regionale ai fini del trasferimento della delegazione». Stefano Ferrerò aggiunge: «Tra l`altro, a  causa del forte vento, l`aereo che riportava a Firenze il premier al ritorno dalle vacanze non avrebbe seguito ne le rotte ne le modalità di volo previste in questi casi mettendo a rischio gli stessi cittadini di Aosta. 
Vogliamo verificare cosa sia veramente accaduto». 
Non usa mezzi termini il deputato Paolo Romano: «È evidente come il premier Matteo Renzi abbia usato un volo di Stato per esigenze squisitamente personali, anzi familiari visto che ha portato a sciare tutta la famiglia. Siamo al lavoro per riuscire ad acquisire tutta la documentazione, compresa la lista dei passeggeri. Così da poter sommare i costi dei voli, l`apertura straordinaria dell`aeroporto valdostano e l`accoglienza a Courmayeur e sapere quanto sia costata ai cittadini italiani questa vacanza del premier. L`accusa «Ha usato un volo di Stato per esigenze personali»

Related Posts

About The Author

Contatta la Sezione o Unità Coordinata a Te più vicina!Inviaci una e-mail o telefona per avere maggiori informazioni.

Militariassodipro.org
Vuoi le nostre news nella tua casella di posta?

Iscriviti alla nostra mailing list per ottenere informazioni interessanti e aggiornamenti.

Grazie per la sottoscrizione.

Qualcosa è andato storto.