Rinnovo Contratto Dipendenti Pubblici, Forze Armate e Polizia bloccato da 6 anni. Madia ai Sindacati: “Non ci sono risorse per i rinnovi nel 2015 e nessun impegno per anni futuri, bastano gli 80euro

Assodipro Roma
“La riapertura del contratto è nell'agenda del governo, ma nel 2015 non sono previste in bilancio risorse per i rinnovi contrattuali”. Le parole del Governo espresse dal  ministro della Pubblica amministrazione, Marianna Madia, nell'incontro a Palazzo Chigi tra sindacati e governo sul pubblico impiego, non lasciano speranze ai dipendenti pubblici. Madia ha confermato che al momento non sono previste in bilancio risorse finanziarie. Ma ha anche aggiunto di non poter prendere impegni precisi nemmeno per il futuro.
L’offerta del Governo, al momento, consiste in una riapertura del dialogo su contrattazione decentrata, natura del rapporto di lavoro, e parte normativa del contratto. Il ministro ha spiegato che anche il governo sa il contratto dei dipendenti pubblici bloccato da sei anni “è un problema”, ma ha scelto di “concentrare le risorse su chi stava peggio”. Il bonus di 80 euro andrà ad un lavoratore pubblico su quattro – ha spiegato – circa 800mila dipendenti pubblici (uno su quattro). Ai segretari generali di Cgil, Cisl, Uil e Ugl, presenti all’incontro insieme ai rappresentanti di categoria del pubblico impiego, questo , certamente non può bastare. Come unica nota positiva hanno registrato un certo cambiamento nei toni, una qualche apertura al dialogo, che però non sono assolutamente sufficienti da soli a cambiare le cose.

Related Posts

About The Author

Contatta la Sezione o Unità Coordinata a Te più vicina!Inviaci una e-mail o telefona per avere maggiori informazioni.

Militariassodipro.org
Vuoi le nostre news nella tua casella di posta?

Iscriviti alla nostra mailing list per ottenere informazioni interessanti e aggiornamenti.

Grazie per la sottoscrizione.

Qualcosa è andato storto.