Sblocco stipendi delle forze dell`ordine e militari, Alfano e Pinotti annunciano incontro con Renzi. La maggioranza di Sindacati e CoCeR ringraziano a prescindere dalla soluzione trovata dal Governo.


Assodipro Roma
Annuncio a orologeria, 16 giorni prima che avvenga ,ed alla vigilia della Manifestazione di piazza 
SS. Apostoli
,  dell’incontro di Renzi con le rappresentanze.  

Il presidente del Consiglio Matteo Renzi incontrerà a palazzo Chigi i sindacati di polizia e le rappresentanze militari il 7 ottobre, «a completamento del lavoro svolto»: l`annuncio dei ministri Angelino Alfano e Roberta Pinotti conferma che si va verso lo sblocco del tetto degli stipendi dei rappresentanti del Comparto sicurezza e difesa e consolida  il solco tra le organizzazioni sindacali, divise tra chi si fida del governo e quelli che vogliono prima vedere i provvedimenti. Da quanto riferiscono organi di stampa, che vi abbiamo proposto anche nei giorni scorsi,  la “ soluzione “ è stata trovata la settimana scorsa in un incontro a palazzo Chigi al quale, oltre ai due ministri dell`Interno e della Difesa, hanno partecipato il ministro dell`Economia Pier Carlo Padoan e Luca Lotti, il sottosegretario alla presidenza del Consiglio e braccio destro di Renzi. In quell`occasione sul tavolo sono stati messi 970 milioni: 440 recuperati dalle pieghe dei bilanci di tutte le amministrazioni interessate e 530 messi a disposizione dal ministero dell`Economia.
Non si conosce da quali “ pieghe di bilanci “ di Difesa e Interni saranno tolti i milioni necessari allo sblocco , Non si conosce le modalità dello stesso Sblocco e ci si presenterà, convocati,  solo a  completamento del lavoro fatto solo da governo e tecnici.
La Consulta Sicurezza prende atto dell’ annuncio ad orologeria fatto a 2 giorni dalla Manifestazione di piazza SS. Apostoli organizzata dalla rete e conferma lo stato di agitazione per oggi. “Vedremo il 7 ottobre che cosa ci proporrà il presidente del Consiglio”.  
RINGRAZIANO, A PRESCINDERE DA DETTAGLIATE INFORMAZIONI SU RISORSE E MODALITÀ DI SBLOCCO e senza aver fatto neanche un incontro con il governo , tutte  le altre sigle sindacali (Siulp, Siap-Anfp, Ugl, Coisp, Consap e Uil per la Polizia; Osapp, Uil, Sinappe, Ugl, Fns Cisi e Cnpp per la Penitenziaria; Ugl, Snf, Cisi Fns e Uil Pa per il Corpo Forestale; Fns Cisi, Uil Vvf, Confsal, Dirstat, Ugl Vvf per i Vigili del fuoco e i Cocer di Esercito, Marina, Aeronautica e Guardia di Finanza), che plaudono all`annuncio del governo e   ” Ringraziano il presidente Renzi per aver compreso le motivazioni e gli sforzi che anche i ministri e i capi delle forze armate e delle Amministrazioni interessate hanno fatto per spiegare le ragioni della nostra vertenza ”.

Related Posts

About The Author

Contatta la Sezione o Unità Coordinata a Te più vicina!Inviaci una e-mail o telefona per avere maggiori informazioni.