SINDACATI POLIZIA PROTESTANO DONANDO SANGUE il 27/8 contro i Tagli ed i Blocchi retributivi. I CoCeR Carabinieri, GdF, Esercito, Aeronautica e Marina, dove sono? in supplicante silenzio?

Assodipro Roma 13 Agosto
Cominciano le Manifestazioni annunciate dai Sindacati di Polizia contro i BLOCCHI RETRIBUTIVI; ad iniziare una probabile serie di manifestazioni è la Consulta Sicurezza ( 4 sindacati ) mentre i CoCeR sono silenti dopo parole , parole e parole scritte e supplicanti…. I CoCeR ancora e per l'ennesima volta dimostreranno di essere dei Sindacati Gialli di fatto ?
Solo pochi giorni fà è circolata una notizia con il  seguente TiTolo ”  “ Blocco Contrattuale, Forze Armate e Polizia sul PIEDE di Guerra . Cari SINDACATI E RAPPRESENTANZE MILITARI essere sul PIEDE di guerra significa, letteralmente, essere pronti alla lotta ! Se NON SI MANIFESTA TUTTI INSIEME ( Associazioni, Sindacati e Rappresentanze ecc. ) queste parole non stanno in PIEDI. Se NON si manifesta presto e tutti insieme vuol dire che state con i PIEDI in due scarpe e gli stati maggiori e certa politica vi tengono ai loro PIEDI . O facciamo qualcosa tutti insieme o vi date solo la zappa sui PIEDI e sarebbe ora, se le rappresentanze  non fanno nulla , o si comportano da Sindacati Gialli, di levarsi o togliersi dai PIEDI. 

(ANSA) – ROMA, 13 AGO – In piazza a donare il sangue per protestare contro i tagli del governo. È l'iniziativa annunciata dai sindacati autonomi del comparto sicurezza e soccorso pubblico Sap (Polizia di Stato), Sappe (Polizia Penitenziaria), Sapaf (Corpo Forestale) e Conapo (Vigili del Fuoco) per il 27 agosto a piazza del Popolo a Roma. «Centinaia e centinaia di poliziotti, penitenziari, forestali e vigili del fuoco – sostengono in una nota le segreterie nazionali delle 4 organizzazioni riunite nella consulta sicurezza – si ritroveranno in piazza del Popolo, a Roma, assieme ad un'autoemoteca che effettuerà prelievi di sangue. I nostri iscritti aderiranno in massa per dare un segnale forte a questo Governo che ha continuato a tagliare sulla sicurezza come i precedenti esecutivi e che sta perdendo l'opportunità storica di riformare l'apparato della sicurezza, riducendo e unificando le forze di polizia e accorpando ove possibile le elefantiache strutture dipartimentali del ministero dell'Interno». «Spiegheremo alla gente – aggiungono – le ragioni di una protesta che non è legata soltanto a rivendicazioni stipendiali, anche se le nostre retribuzioni sono al palo da 5 anni e il tetto salariale ci penalizza in misura maggiore rispetto al pubblico impiego. Alla gente spiegheremo che senza una riforma della sicurezza ci sarà sempre meno sicurezza, che le donne e gli uomini in divisa stanno dando il sangue a uno Stato che non li merita e non li rispetta, che non ci permette di tutelare al meglio i cittadini e che troppo spesso si ricorda dei suoi servitori solo quando muoiono da eroi in servizio. Noi non ce la facciamo più». I sindacati annunciano anche un presidio permanente davanti a Montecitorio che si protrarrà fino al 10 settembre. 
A ROMA SINDACATI SICUREZZA PROTESTANO CONTRO TAGLI DONANDO SANGUE Presidio permanente a Montecitorio, “non ce la facciamo piu'” (ASCA) – Roma, 13 ago 2014 – “Ci state togliendo il sangue, allora noi preferiamo donarlo ai cittadini”. E' questo lo slogan della protesta che i sindacati autonomi del comparto sicurezza e soccorso pubblico Sap (Polizia di Stato), Sappe (Polizia Penitenziaria), Sapaf (Corpo Forestale) e Conapo (Vigili del Fuoco) metteranno in piazza a Roma il prossimo 27 agosto. I nostri iscritti aderiranno in massa per dare un segnale forte a questo Governo che ha continuato a tagliare sulla sicurezza come i precedenti Esecutivi e che sta perdendo l'opportunita' storica di riformare l'apparato della sicurezza, riducendo e unificando le forze di polizia e accorpando ove possibile le elefantiache strutture dipartimentali del Ministero dell'Interno”. 

Related Posts

About The Author

Contatta la Sezione o Unità Coordinata a Te più vicina!Inviaci una e-mail o telefona per avere maggiori informazioni.

Militariassodipro.org
Vuoi le nostre news nella tua casella di posta?

Iscriviti alla nostra mailing list per ottenere informazioni interessanti e aggiornamenti.

Grazie per la sottoscrizione.

Qualcosa è andato storto.