4 NOVEMBRE 2014 – Militari senza Diritti e Tutele. MILITARI MORTI IN TEMPO DI PACE, IL MILITE IGNOTO E IL MILITE IGNORATO, 4000 casi di malattia e circa 300 morti tra missioni e poligoni.

Assodipro Roma
Non sono militi ignoti, sono militi ignorati. A ricordarli non c’è il grandioso monumento di Piazza Venezia a Roma, ma una piccola stele a Villa Glori. Mentre il milite ignoto morto in tempo di guerra è onorato, per il militare morto in tempo di pace non vi sono fanfare. Solo a causa di tumori per via dell’uranio impoverito e altri fattori patogeni, nelle missioni di pace e nei poligoni si sono verificati oltre 4 mila casi di malattia e circa 300 di morte. 
Non debbono esserci vittime mostrate, né vittime oscurate. 
E’ auspicabile che il Ministero della Difesa, almeno per il prossimo anno, per il 4 novembre, si ricordi anche delle vittime in tempo di pace. 
L’Anavafaf le avrà presenti nel cuore anche domani. Falco Accame
(Presidente Anavafaf)

Related Posts

About The Author

Contatta la Sezione o Unità Coordinata a Te più vicina!Inviaci una e-mail o telefona per avere maggiori informazioni.

Militariassodipro.org
Vuoi le nostre news nella tua casella di posta?

Iscriviti alla nostra mailing list per ottenere informazioni interessanti e aggiornamenti.

Grazie per la sottoscrizione.

Qualcosa è andato storto.