Così come chiedeva la petizione di ASSODIPRO che ha avuto grande successo con ben 30 MILA adesioni. Parolisi lascerà il carcere Militare sconterà la sua pena in carcere comune.

Assodipro Roma 
Alla nostra petizione lanciata su FB tramite Change.org i primi giorni di Agosto, dopo 2 giorni, e 10mila firme raggiunte in 48 ore, ad oggi le adesioni sono circa 30 mila  e di questo ringraziamo tutti quelli che l’hanno firmata,  rispondeva il ministro Difesa PINOTTI, tramite twitter,  dimostrando la sua sensibilità e interesse: “ Parolisi non è più militare . Suo trasferimento dipende da altra amministrazione “.  
La risposta del ministro Pinotti era formalmente corretta, cosi come il nostro quesito quando abbiamo  chiesto  che, non essendo più militare, Parolisi non doveva stare nel carcere militare di S.Maria C. V.  
Ora  apprendiamo dall’articolo del messaggero che “in data 16 giugno 2016 la Direzione generale per il personale militare ha decretato la perdita di status militare di Salvatore Parolisi nonché la cessazione del rapporto di impiego con l’Amministrazione della Difesa a far data dal 13 luglio 2016. La nostra petizione che ha raggiunto le 30MILA adesioni, veniva indirizzata anche al ministro Giustizia Orlando. 
 

Tratto da il messaggero.it : “ Salvatore Parolisi cacciato dall'esercito: “Sarà trasferito in un carcere civile”

L'assassino di sua figlia, Salvatore Parolisi, sarà trasferito da un carcere militare ad uno civile: “Gentile signor Rea, Le comunico che in data 16 giugno 2016 la Direzione generale per il personale militare ha decretato la perdita di status militare di Salvatore Parolisi nonché la cessazione del rapporto di impiego con l’Amministrazione della Difesa a far data dal 13 luglio 2016. Il trasferimento di Parolisi presso un istituto di pena civile verrà eseguito una volta disposto dalla competente Procura Generale di Perugia, già in tal senso formalmente interessata da codesto ministero”. 

Sono queste le parole che il generale Alberto Rosso, capo di gabinetto del Ministro della Difesa, Roberta Pinotti ha inviato a Gennaro Rea che aveva lanciato un appello al ministro Difesa.
Aggiornamento del 2. Ottobre 2016 : E' stato degradato l’ormai ex caporalmaggiore dell’Esercito Salvatore Parolisi, che sta scontando vent'anni di reclusione per l’omicidio della moglie Melania Rea. 
Parolisi è stato trasferito dal carcere militare di Santa Maria Capua Vetere  a quello di Bollate (Milano), «salvo diversa valutazione del Dap» sulla struttura di destinazione. 
La Corte d’appello di Perugia ha così accolto la richiesta avanzata dalla Procura generale. A Parolisi è stata applicata la degradazione quale pena accessoria prevista dalla sentenza definitiva di condanna per l’omicidio della moglie

In conseguenza del provvedimento, l'amministrazione dell’Esercito avvierà il procedimento che porterà Parolisi a perdere lo status di militare. 
Con la sentenza definitiva di condanna per Parolisi è stata anche disposta l’interdizione perpetua dai pubblici uffici

 

Related Posts

About The Author

Contatta la Sezione o Unità Coordinata a Te più vicina!Inviaci una e-mail o telefona per avere maggiori informazioni.