Dalla doppia poltrona alla proroga, la Pinotti chiarisca sul generale Gerometta. Interrogazione Parlamentare dell’ On. Tatiana BASILIO e altri . Conflitto di interesse e doppia proroga.

Assodipro Roma. Come già rilevato, pochi giorni fa in articolo sul nostro sito sulla proroga del Generale Gerometta e sul suo conflitto di interessi, considerazioni simili le ritroviamo in tempestiva interrogazione parlamentare

Tratto da M5S Difesa : “Ci siamo tornati su parecchie volte in passato. Prima sul doppio incarico: un ruolo alla direzione generale di Persomil e uno alla presidenza del COCER Interforce, in evidente conflitto di interessi. Ricordate? Vi portammo un esempio molto diretto, come se Marchionne fosse nominato alla guida della Cgil… Ma in tutto ciò il “generale-sindacalista”, all'anagrafe Paolo Gerometta, nonostante le nostre perplessità è stato anche prorogato nell'incarico di direttore generale per il personale militare fino al 30 giugno 2017. 
Nove mesi oltre la naturale scadenza. Eh sì, ha pensato a tutto – nemmeno a dirlo – il ministro della Difesa Roberta Pinotti. Messo nero su bianco il 23 settembre 2016. Non si comprende ancora se tale proroga riguarda anche la Presidenza del Cocer Esercito, essendo irrituale e inusuale che un militare in ausiliaria possa rappresentare gli altri militari ancora in servizio. Quindi il 3 ottobre abbiamo, come membri della Commissione Difesa della Camera, depositato un'interrogazione alla Pinotti chiedendo chiarimenti
Nella fattispecie: quali siano le ragioni che l'hanno spinta a prorogare di nove mesi il trattenimento in servizio del generale di divisione dell'esercito in ausiliaria Paolo Gerometta e come questa decisione si concili con le disposizioni del citato comma 2 dell'articolo 879 del codice dell'ordinamento militare. Che recita: “2. L'ufficiale, per giustificati motivi dell'amministrazione, può essere trattenuto in servizio oltre la data di decorrenza del provvedimento di cessazione dal servizio permanente. Se il trattenimento in servizio dura più di quindici giorni è necessaria la preventiva autorizzazione del Ministero della difesa; in ogni caso il trattenimento in servizio non può eccedere la durata di giorni sessanta”. 
Ma il trattenimento in servizio del generale Gerometta sarà di 9 mesi! Inoltre, giusto per tornare sul potenziale confitto di interessi, abbiamo anche chiesto se si sia provveduto alla sostituzione del generale dal Cocer con altro rappresentante non in ausiliaria e, in caso di risposta negativa, in base a quale disposizione dell'ordinamento militare il generale in questione continui a mantenere tale incarico nella rappresentanza militare. Aspettiamo fiduciosi una risposta…”

CLICCA QUI PER IL TESTO COMPLETO DELL'INTERROGAZIONE PRESENTATA DA On. BASILIO, RIZZO, CORDA, FRUSONE, TOFALO E BERNINI. 

Related Posts

About The Author

Contatta la Sezione o Unità Coordinata a Te più vicina!Inviaci una e-mail o telefona per avere maggiori informazioni.