DIMISSIONI IN MASSA DALLA RAPPRESENTANZA MILITARE

Lasciamoli con il cerino in mano!

L’unico vero segnale alla politica e ai generali reazionari!

A questo punto le chiacchiere stanno a zero.

Continuiamo a fare chiacchiericcio da bar, invece ci vorrebbe una forte reazione di tutti, democratica e in linea con regolamenti e legge.

Le dimissioni da tutti i consigli della rappresentanza militare sarebbe l’unico vero segnale che potremmo dare in concreto.

Immaginatevi una struttura senza persone, uno scatolone vuoto, al massimo qualche ufficiale e qualcuno interessato alla forfetaria piuttosto che la benessere del personale, si dequalificherebbe da sola.

Insomma alla fine a situazioni estreme, estremi rimedi. Non ci vogliono dare il sindacato, ebbene la rappresentanza se la facessero i generali.

Considerando poi che gran parte degli attuali COCER già hanno fondato e o aderito a sindacati militari già riconosciuti dal Ministro, prendessero atto che la loro posizione oltre ad essere ambigua è una vera e propria presa in giro per i colleghi che dicono di rappresentare.

Insomma la rappresentanza militare vive solo perchè c’è qualcuno che si candida e continua a fare la presenza senza risultati, perchè altrimenti non si capisce come si può stare da una parte e contemporaneamente dall’altra.

Chi fa lo sciopero della fame e la interrompe quando viene ricevuto, il risultato alla fine qual’è? Un video su youtube? promesse? Impegni?

E no! Basta! Impegni promesse, ammiccamenti, pacche sulle spalle, selfie, panettoni…… BASTA!

Se siamo veramente convinti di ciò che vogliamo, la soluzione è una sola, far morire la Rappresentanza per mancanza di materiale umano, ovvero nessun delegato!

Che dite? Abbiamo il coraggio di farlo?

Oppure vogliamo ancora mantenere il carrozzone Rappresentanza Militare a 110 euro al giorno ai nostri COCERISTI con il bene placido dei generali che si sfregano le mani perchè comunque alla fine la partita la giocheranno loro?

Ma ci vogliamo ancora fare infinocchiare da chi ha interessi diversi e contrari dai nostri?

Ditemi quando fino ad oggi, un generale ha rinunciato ai suoi privilegi per far star meglio i suoi subordinati.

Ve lo dico io, mai!

E allora la rappresentanza se la facessero loro……. un bel cobar, coir e cocer di soli generali. Il massimo del ridicolo!

Il problema sarà, chi risponde alle delibere, ma non è un problema nostro, ma il loro.

La soluzione ce l’abbiamo, ora sta a noi metterla in atto.

Giuseppe Pesciaioli

Related Posts

About The Author

Contatta la Sezione o Unità Coordinata a Te più vicina!Inviaci una e-mail o telefona per avere maggiori informazioni.

Militariassodipro.org
Vuoi le nostre news nella tua casella di posta?

Iscriviti alla nostra mailing list per ottenere informazioni interessanti e aggiornamenti.

Grazie per la sottoscrizione.

Qualcosa è andato storto.