Dopo sei giorni TAR Toscana non ha ancora deciso sulla vicenda di Mario CIANCARELLA, uno di noi. Mario Ciancarella è un galantuomo che continua a lottare e chiedere GIUSTIZIA. Aspettiamo con molto interesse la sentenza del TAR Toscana.

GIUSTIZIA PER MARIO CIANCARELLA. Riceviamo e pubblichiamo dal nostro AMICO e socio onorario Mario Ciancarella.

“Sono sei giorni che il TAR ha concluso l’udienza pubblica sulla mia vicenda, ma il silenzio perdura.

Come ci si sente?

Beh ci si sente come Pinocchio che aveva commosso fino alle lacrime il giudice scimmione ascoltando la sua triste vicenda di truffato. Bene quel magistrato inghiottite le lacrime si rivolge ai gendarmi dicendo: Questo burattino e’ stato truffato. Sia messo in prigione.

E Pinocchio rischio’ anche di non poter usufruire dell’amnistia che poneva in liberta’ i carcerati proprio perche’ lui era un “galantuomo”. E per ottenere la sua liberta’ dovette dichiararsi malfattore.

Bene questa seconda parte non mi appartiene  primo perche’ non ci sono amnistie in vista e secondo perche’ a chi ha dichiarato “E’ impossibile pentirsi non si puo’ chiedere di tornare indietro. Dovevo farlo, se volevo evitarmi tutti i guai che ho incontrato per strada, a suo tempo piegando la testa davanti ai diktat dei miei superiori, primo fra tutti il Gen. Tascio.

 Ma che fatica a dover resistere a questo stillicidio a questa attesa con poche speranze di successo e tanta amarezza. Non mi potranno togliere la gioia per i due anni dei miei nipoti, per una nipote piu’ grande, la prima ed amata, per una vita che ha saputo incastonare il meglio nel peggio, che mi ha regalato amicizie come la vostra e restituito affetti che potevano eclissarsi.

Non avrebbero vinto anche ove non mi dessero ragione. Sono qui e sono vivo”.

Mario

( vedi anche articolo di pochi giorni fa e altri articolo su Mario Ciancarella sul nostro sito )

Related Posts

Militariassodipro.org
Vuoi le nostre news nella tua casella di posta?

Iscriviti alla nostra mailing list per ottenere informazioni interessanti e aggiornamenti.