Emergenza Haiti: le Forze Armate partono con l'operazione ''White Crane''

Alle 20.00 del 19 gennaio, dal molo Fincantieri di Muggiano (SP), la portaerei della Marina Militare “Cavour” è salpata per raggiungere la Repubblica di Haiti, interessata dall’evento sismico del 12 gennaio scorso.
In seguito al sisma, è stato infatti predisposto l’impiego di un contingente militare interforze da inviare in loco per concorrere alle attività di ricostruzione e di soccorso intraprese dalla comunità internazionale delle popolazioni delle zone colpite dal sisma. Nave Cavour giungerà nell’area di operazioni dopo una sosta tecnico-operativa in Brasile dove imbarcherà personale medico delle Forze Armate brasiliane.
Si tratta di un’operazione congiunta tra le Forze Armate italiane e quelle brasiliane per fornire assistenza alle comunità colpite dal terremoto.

Il dispositivo nazionale interforze, che svolgerà l’operazione denominata “White Crane”, composto da quasi ottocento militari, sarà così strutturato:

Esercito Italiano. Task Force genio di livello compagnia, che comprende anche un plotone di Force Protection , un plotone trasmissione, 15 mezzi ruotati e cingolati per il movimento terra, 20 autoribaltabili, 5 autogru e personale sanitario.

Marina Militare. Portaerei “Cavour” che, oltre all’equipaggio della nave (circa 550 persone), imbarcherà personale destinato alla Force Protection, 6 elicotteri medi con capacità di trasporto di uomini, un direttore e personale sanitario.

Aeronautica Militare. Un assetto di Force Protection, un Team Base Ops per il coordinamento delle attività aeree e personale sanitario.

Carabinieri. Un nucleo di polizia militare e personale sanitario.

Il personale sanitario sarà impiegato nell’ospedale Role 2 “Light Manoeuvre” imbarcato sul Cavour.

Related Posts

About The Author

Contatta la Sezione o Unità Coordinata a Te più vicina!Inviaci una e-mail o telefona per avere maggiori informazioni.

Militariassodipro.org
Vuoi le nostre news nella tua casella di posta?

Iscriviti alla nostra mailing list per ottenere informazioni interessanti e aggiornamenti.

Grazie per la sottoscrizione.

Qualcosa è andato storto.