Il Generale dell' Esercito scatenato contro gli inquilini militari, invia lettere di sfratto. Ministero Difesa spieghi.

 
Riceviamo e pubblichiamo la lettera di Sergio Boncioli, Coordinatore di CasaDiritto.

” Fresco ed euforico per il suo arrivo a Padova, il 1 aprile ( data sempre enigmatica) , ove ha assunto il suo nuovo incarico presso il locale  COMANDO INTERREGIONALE NORD ESERCITO, il generale non ha perso tempo. Dopo pochi giorni dal suo insediamento, prima invia a propria firma le lettere  a mezza Italia del Nord  ove, manu militari, revoca ciò che Parlamento e Ministro della Difesa sen. Pinotti con la nota Decretazione del 7 maggio 2014 e del 24 luglio 2015, concedono alle categorie protette. Non sappiamo se ciò avviene sotto l’influsso delle sue conoscenze giuridiche o sotto altri influssi., magari in sinergia con altre intelligenze locali, padano/venete . Fatto sta che la firma in calce alle lettere è la sua firma….
…. un Comando Periferico come quello di Padova, appare che  tenti, al disopra dei Decreti e al disopra del Ministro della Difesa, una operazione pericolosa quanto grottesca, che taglia perfino le tutele della Legge 104, per arrivare ai recuperi coatti per quelle per reddito e per quelli fuori reddito. Con questa seconda lettera si è gettata la maschera. C’è in questo qualcosa che non torna, ORA LA DIFESA DEVE DIRE LA SUA.
” LUI. IL Generale DECISIONISTA, NE E’ AL CORRENTE? A parte il macigno giuridico che egli  con superficialità  o con consapevolezza ignora o  distorce, quello dei Decreti, sembra che consideri  la sua azione un atto dovuto.  Ma un atto inevitabile e dovuto è anche l’azione che CASADIRITTO sta svolgendo in queste ore. Vorremmo rassicurare tutti quanti, ma sappiamo per esperienza che questa parola è impronunciabile prima che ciò  sia effettivamente avvenuto. La nostra assicurazione alle famiglie di Bologna e delle altre città, di Ferrara, di Rimini, di Verona, di Trieste,ed in genere dell’Emilia Romagna, del Veneto e del Friuli V.G.    è quella di sapere di essere nel giusto e di confidare nella sincerità dei nostri interlocutori. I suoi studi che appaino nel suo profilo, in particolare quelli riguardanti il master conseguito in “Scienze Strategiche ( di 2° livello) presso l’Università di Torino, lo aiuteranno certamente  affinchè trovi una via d’uscita dal “ cul de sac” in cui si è infilato.  Pensiamo che i dolori e le angosce che sta procurando a tante famiglie hanno e debbano avere un prezzo se non altro alto, quello morale”. 


 

Related Posts

About The Author

Contatta la Sezione o Unità Coordinata a Te più vicina!Inviaci una e-mail o telefona per avere maggiori informazioni.
+
Articolo di Salvatore Vinciguerra – Segretario Nazionale AS.SO.DI.PRO.
“Unicuique Suum” Consiglio di Stato. La Rappresentanza non deve fare sindacato!
No Preview
Lettera aperta al Ministro Trenta e al Parlamento Italiano. Quale futuro per i Militari Italiani?
Congresso Assodipro. Eletti i nuovi organi statutari. – Risultati del Congresso di Assodipro del 26, 27  Ottobre 2018, Rimini
APPLICAZIONE ART.54 PER MILITARI, CARABINIERI E FINANZIERI
Amianto, familiari delle vittime ed Associazioni a processo conto i vertici della marina
C.U.S.E. o CO.CE.R se ci sei batti un colpo…
Sentenza. ASSEGNAZIONE TEMPORANEA per genitori con figli minori di tre anni

Militariassodipro.org
Vuoi le nostre news nella tua casella di posta?

Iscriviti alla nostra mailing list per ottenere informazioni interessanti e aggiornamenti.

Grazie per la sottoscrizione.

Qualcosa è andato storto.