Il Militare e la Politica.

Un giovane carabiniere vuole fare politica e viene messo sotto procedimento disciplinare. A questo punto, il cittadino militare, dopo aver scontato la pena, decide di invocare il Tribunale amministrativo regionale competente per difendere i suoi diritti costituzionali.
Il TAR per l'Umbria nel dicembre 2011 non solo dà ragione al carabiniere ma addirittura condanna l'Amministrazione al pagamento di tutte le spese legali e processuali.
Leggi articolo

Related Posts

About The Author

Contatta la Sezione o Unità Coordinata a Te più vicina!Inviaci una e-mail o telefona per avere maggiori informazioni.

Militariassodipro.org
Vuoi le nostre news nella tua casella di posta?

Iscriviti alla nostra mailing list per ottenere informazioni interessanti e aggiornamenti.

Grazie per la sottoscrizione.

Qualcosa è andato storto.