Il Partito dei Generali; PD: è questa la nuova strada ? Il PD annuncia, quasi trionfante, l’ingresso del Generale Camporini tra le sue fila (!)–Dopo Fini e Montezemolo Camporini trova casa nel PD

 di Antonella Manotti*  dal sito ilnuovogiornaledeimilitari.it
 
Vincenzo Camporini,  vice presidente dell’Istituto Affari Internazionali ed ex capo di Stato Maggiore della Difesa (2008-2011), intende iscriversi al Partito Democratico. È quanto si legge in una nota del PD. Nel corso dell'incontro con il segretario del Partito democratico il generale Camporini ha espresso anche a disponibilità a  dare il proprio contributo sulla base dell'esperienza accumulata nei diversi incarichi che ha ricoperto nel settore della Difesa (dal 2004 al 2006 ha retto il Centro Alti Studi della Difesa e dal 2006 al 2008 e' stato Capo di Stato Maggiore dell'Aeronautica)>>. Epifani e Manciulliresponsabile Europa e difesa della segreteria nazionale PD – hanno espresso il proprio apprezzamento per la decisione del generale Camporini e lo hanno ringraziato “Per il sostegno che potra' portare all'attivita' del Pd e del gruppo per parlamentare, in particolare sui temi del Consiglio Europeo della Difesa''.  
Fin qui la nota diramata. Soprassediamo sul fatto che il PD accetti l’iscrizione del gen. Camporini, (del resto il partito non può rifiutarsi di inserire nelle proprie liste il  cittadino Camporini…). Qualcosa da dire invece c’è sulla opportunità che si vadano a cercare i consulenti sui temi della difesa, sempre tra coloro che hanno rivestito incarichi di vertice nell’amministrazione militare… Insomma, nelle schiere di parlamentari, senatori,  esperti del partito, rappresentanti della società, del mondo associativo, del sindacato…. non c’era nessun’altra scelta da fare? Conoscendo la serietà e la concretezza di Guglielmo Epifani e la sua sensibilità espressa nei confronti dei lavoratori con le stellette, compreso il  sostegno da lui dato come segretario della Cgil al riconoscimento del diritto associativo/sindacale anche per i cittadini militari, pensiamo che qualcuno non gli abbia reso un buon servizio consigliandogli di incontrare Camporini e di affidargli l’incarico descritto nella nota del partito. Soprattutto per non avergli reso noto che l’ex capo di Stato Maggiore della Difesa, nel recente passato ha tentato  varie esperienze politiche… Soltanto un anno fa Camporini era diventato responsabile dell’area Difesa di Italia Futura; successivamente si era parlato di una sua candidatura con Scelta Civica, che però non si era materializzata.
Ma andiamo in ordine. Notizia stampa del 13 novembre 2011. “”Si sta formando il Governo Monti e il  nome di Camporini entra nel ballottaggio insieme a quello di Mosca Moschini consigliere del capo dello Stato per gli Affari Militari””. Poi sappiamo che alla fine  l’ha spuntata l’ex Ammiraglio Di paola    31 maggio 2012     con “Farefuturo”  Il rapporto «Quale difesa per la Repubblica?» presentato dalla fondazione Farefuturo (la fondazione di GIANFRANCO FINI), un volume di oltre 130 pagine, vede tra i vari  contributi, quello del capo di Stato maggiore della Difesa e vicepresidente dello Iai (Istituto Affari Internazionali), Vincenzo Camporini. A sostenere la ricerca a cui ha contribuito l’ex capo di Stato maggiore, le aziende Finmeccanica, Avio, Fiat-Iveco e Space Engineering (!)  
A pochi mesi di distanza ritroviamo il generale, che ora si vuole iscrivere al PD, insieme a Montezemolo…  21/10/2012 – Aleginews-  L’ex capo di Stato Maggiore della Difesa Vincenzo Camporini è il responsabile dell’area tematica Difesa di Italia Futura, la fondazione presieduta da Luca di Montezemolo che secondo molti osservatori potrebbe trasformarsi in lista o partito alle prossime elezioni politiche”.  Dal corriere della sera del 21 ottobre 2012 “ITALIA FUTURA IL GENERALE SI OCCUPERÀ DI DIFESA” Nella lista dei responsabili tematici si trova un militare d'alto rango, alla Difesa: è il generale Vincenzo Camporini, già capo di Stato maggiore dell'Aeronautica e della Difesa. Vicedirettore dell'Istituto Affari internazionali, ha affrontato da accademico anche le tematiche della dimensione politico-militare dell'Unione europea”. 
Non c’è che dire…una brillante e oscillante carriera: destra, centro, sinistra. Forse  in vista di una probabile candidatura al prossimo Parlamento europeo ? 
 Ma chi ha consigliato il nome di Camporini al segretario Epifani ? Fatta una breve ricerca sul Web, apprendiamo che Camporini fa parte del  Consiglio Scientifico della fondazione ICSA di cui è stato presidente fino al 20 maggio 2013, il Sen. Marco Minniti già membro del Consiglio di Fondazione della stessa. (?)  Quando si  arriverà  a capire che per candidarsi alla guida del Paese bisogna prima vincere le elezioni e per farlo  occorre rinnovarsi non solo nelle regole interne, ma cercando di recuperare consensi in vari settori della società e quindi anche nel modo militare? E che per raggiungere questo obiettivo, non è necessario arruolare per forza i generali ? Parliamo di un settore che, con i suoi 400mila addetti e famiglie, costituisce un importante settore della nostra società.  Sarebbe auspicabile invece aprire  seri percorsi di confronto a quelle realtà che si stanno affermando E CRESCENDO in piena autonomia aggregando varie realtà del Comparto (delegati del Cocer, associazioni, esponenti sindacali, giornali specializzati, comitati,…) costituendo una rete di collegamenti – sia a livello nazionale che sul territorio, i quali possono ora risultare veramente utile per   impostare un serio lavoro di  supporto sulle tematiche della Sicurezza e della Difesa, che hanno una valenza ormai quotidiana, nell’agenda politica. Ci si vuole cullare nella illusione che si può vincere senza cambiare, o cambiando il minimo indispensabile? Questa illusione è stata violentemente cancellata dal risultato  del 25 febbraio scorso …  Si vuole  continuare così ? Il vero cambiamento sta  in un nuovo approccio al mondo con le stellette…..che non passi necessariamente per le alte stanze di via XX Settembre.  

*Antonella Manotti Direttore de Il Nuovo giornale dei Militari

Related Posts

About The Author

Contatta la Sezione o Unità Coordinata a Te più vicina!Inviaci una e-mail o telefona per avere maggiori informazioni.

Militariassodipro.org
Vuoi le nostre news nella tua casella di posta?

Iscriviti alla nostra mailing list per ottenere informazioni interessanti e aggiornamenti.

Grazie per la sottoscrizione.

Qualcosa è andato storto.