LE REAZIONI ALL’ ULTIMA BOCCIATURA DELLA CONSULTA AL BLOCCO STIPENDIALE PER I MILITARI. CoCeR GdF il Governo Intervenga urgentemente sul Blocco Stipendiale e si diano ai Militari Diritti Sindacali

A cura di Assodipro Roma
 
Come si può leggere sul nostro sito, la Consulta si è pronunciata in modo negativo sull’ultimo ricorso esaminato riguardante i Blocchi Stipendiali del Comparto Difesa-Sicurezza. 
 In un periodo di rappresentanza militare in cui si è molto distratti e altrettanto silenziosi nell’ammirare  nuovi astri politici ….senza la minima osservazione critica, forte , chiara e ufficiale dalla nascita del nuovo Governo (!) su Blocchi Contrattuali – Blocchi Stipendiali – Tagli di personale e conseguenze degli stessi – Previdenza – Tutela e Diritti sulla Salute … l’unica reazione ufficiale è quella dei Rappresentanti della G.d.F. da sempre in prima linea anche sul campo dei diritti associativi e sindacali…. C’era una volta anche la rappresentanza AM che si ritrova – ( con questo mandato ) retrocessa nella  richiesta di diritti e , ultimamente, loquace per temi di interesse di vertice (!) o non pervenuta come le temperature di alcune città  nelle previsioni del tempo di qualche anno fa,  nel silenzio Romano , salvo eccezioni che  trovano  difficoltà ad emergere chiaramente in quello che è un consolidato BLOB di sindacalismo giallo qual è il CoCeR Comparto Difesa . 
Comunicato Stampa CoCeR GdF IL diritto piegato alla ragion di bilancio
… (….) Per uscire dal “metadiritto” e rientrare nella realtà, prendendo atto delle distorsioni e delle ingiustizie che sono davanti agli occhi di chiunque voglia vederle, il Consiglio chiede un urgente intervento del governo che ristabilisca l'equità economica e doti il personale del comparto di effettivi strumenti di rappresentanza e contrattazione ….(…) 

Related Posts

About The Author

Contatta la Sezione o Unità Coordinata a Te più vicina!Inviaci una e-mail o telefona per avere maggiori informazioni.

Militariassodipro.org
Vuoi le nostre news nella tua casella di posta?

Iscriviti alla nostra mailing list per ottenere informazioni interessanti e aggiornamenti.

Grazie per la sottoscrizione.

Qualcosa è andato storto.