Lettere alla Redazione. FESI 2019 proposte per gli addetti ai lavori

Sulla questione FESI – Fondo Efficienza Istituzionale – ci siamo espressi in più occasione cercando di spiegare la complessità della questione e che così come viene elargito scontenta un pochino tutti. In questi anni sono nati figli e figliastri grazie alla complicità del Cocer e Amministrazioni. Pubblichiamo una lettera firmata che per richiesta dello scrivente non rendiamo noto il nominativo.

Gentile Redazione,

“Lo Stato Maggiore della Difesa, ai sensi dell’articolo 5 del decreto del Presidente della Repubblica 11 settembre 2007, n.17, come modificato dall’articolo 5 del decreto del Presidente della Repubblica 16 aprile 2009, n. 52, ha iniziato il ciclo di incontri con i Co.Ce.R., per avere un punto di  vista sulle desiderate per i criteri del Fondo per l’efficienza dei servizi istituzionali (FESI), anno 2019.

Oggi più che mai, ai Militari delle Professioni Sanitarie, gravati nell’esercizio del loro incarico da ulteriori spese per la quota annuale dell’Albo Professionale, assicurazione obbligatoria per responsabilità professionale e costante aggiornamento scientifico in Educazione Continua in Medicina, sembra opportuno dare quel piccolo riconoscimento economico attraverso una maggiorazione del 50% del FESI, da corrispondere nel 2020.

Questa legittimo punto di vista, e’ del tutto condivisibile, per la loro costante funzione di tutela e promozione della salute, individuale e collettiva, la cui preparazione Universitaria all’esercizio della “professione sanitaria”, ne garantisce il possesso di specifiche conoscenze scientifiche e competenze tecniche acquisite a servizio degli altri in ogni parte del mondo e in modo autonomo.”

25 Giugno 2019

Lettera firmata

Related Posts

About The Author