Pinotti: 874 Milioni per lo Sblocco delle Retribuzioni. Mauro:Assurdi altri tagli alla difesa. Il libro Bianco al consiglio supremo difesa. Il presidente Napolitano è informato della sentenza CEDU ?

Assodipro Roma
PA: PINOTTI, PER SBLOCCO STIPENDI 874 MLN, SFORZO DOVUTO A CHI FA SACRIFICI Gen. Gallitelli grazie al ministro e al presidente del Consiglio Roma, 8 ott. (AdnKronos) – “il blocco degli stipendi durava dal 2010 ed era veramente un peso che non si poteva sopportare, lo stanziamento sarà` di 874 min, quanto basta”. Cosi` commenta il ministro della Difesa Roberta Pinotti lo sblocco salariale del comparto sicurezza annunciato ieri”. Purtroppo il ministro Difesa non dettaglia la cifra e non dice se la stessa è anche frutto di tagli , nè cosa eventualmente si taglia, nè se si usano, per sbloccare le retribuzioni, risorse già destinate al personale di Difesa e Interni direttamente o indirettamente.
Renzi nel brevissimo incontro con CoCeR e Sindacati, pochi minuti per poi lasciarli a Pinotti e Alfano al quale sono state fatte domande specifiche sulle risorse e sulle modalità di sblocco alle quali NON SONO STATE DATE RISPOSTE, ha rassicurato che L'articolato sullo sblocco è pronto… perché non lo rende noto eliminando così legittimi dubbi e perplessità sulle modalità di sblocco ?
IL MINISTRO Difesa  PINOTTI ancora non si pronuncia sulla sentenza della CEDU che condanna la Francia in quanto non concede diritti associativi e sindacali ai militari ed alla quale si dovrà adeguare anche  l' Italia che nega diritti associativi – sindacali ai Militari.
Mauro (Ppi): assurdi altri tagli alle forze armate Comparto già` troppo ridimensionato Roma, 8 ott. (TMNews) – “Un ulteriore ridimensionamento del comparto difesa e` un errore. Non si può` far finta di non sapere che le Forze Armate stanno già` attuando una massiccia riduzione dei propri organici nell`ordine delle 50 mila unita` tra i militari, che stanno passando da 190mila a 150 mila, e di 12 mila civili, da 32 mila a 20 mila, che non finirà` prima del 2024 e con molta probabilità` avrà` una coda anche dopo questa scadenza”. Lo dice in una nota il presidente dei Popolari per l`Italia Mario Mauro, a proposito degli ipotizzati tagli al settore della Difesa. “E` doveroso sottolineare che la Difesa e` l`unico assetto della Pubblica Amministrazione che ha saputo realizzare una razionalizzazione e di cosi` vasta portata. E` ora di sfatare la falsa credenza che dal ridimensionamento scaturirebbe una maggiore efficienza, questo non e` vero.
8 OTT – II Presidente della Repubblica, Giorgio Napolitano, ha convocato il Consiglio Supremo di Difesa, al Palazzo del Quirinale, per mercoledì` 15 ottobre 2014, alle ore 10.30. L`ordine del giorno prevede la trattazione dei seguenti temi: Esame dei principali scenari di crisi, con particolare riferimento alla situazione in atto in Iraq e Siria, in Libia e nel bacino del Mediterraneo nonché` al conflitto in Ucraina. Partecipazione delle Forze Armate alle missioni internazionali; Esiti dei summit NATO di CardifF e iniziative della Presidenza Italiana UÈ per la rivitalizzazione della Common Security and Defence Policy; Illustrazione del programma delle attività` per l`elaborazione del Libro Bianco della Difesa e dei primi risultati conseguiti dal gruppo di esperti incaricato dei lavori.
Chissà se i “ gruppi di esperti “ sono informati sulla sentenza della Corte Europea dei Diritti dell’ Uomo che condanna i paesi che vietano i diritti associativi e sindacali per i militari ed alla quale si dovrà adeguare anche l’ Italia.

Related Posts

About The Author

Contatta la Sezione o Unità Coordinata a Te più vicina!Inviaci una e-mail o telefona per avere maggiori informazioni.

Militariassodipro.org
Vuoi le nostre news nella tua casella di posta?

Iscriviti alla nostra mailing list per ottenere informazioni interessanti e aggiornamenti.

Grazie per la sottoscrizione.

Qualcosa è andato storto.