Record per la disoccupazione: 12,2%. Al top dal 1977, per i GIOVANI, tagliati anche nelle FORZE ARMATE, supera il 40%

MILANO – Mentre il Cnel  delinea il suo ritratto del mercato del lavoro italiano, sottolineando come parte della disoccupazione generata nella crisi sia ormai da ritenersi strutturale, arrivano i dati ancor meno rassicuranti dell'Istat: la disoccupazione ad agosto sale al 12,2%, in rialzo di 0,1 punti percentuali su luglio e di 1,5 punti su base annua. Lo rileva l'Istat (dati provvisori), aggiungendo come sia stato uguagliato il massimo già raggiunto a maggio, il livello più alto dall'inizio sia delle serie mensili, gennaio 2004, sia delle trimestrali, primo trimestre 1977.

Vanno ancor peggio le cose se si guarda al tasso di disoccupazione giovanile (l'incidenza delle persone disoccupate tra i 15 e i 24 anni sul totale di quelli occupati o in cerca): ad agosto balza al 40,1%, in rialzo di 0,4 punti percentuali su luglio e di 5,5 punti su base annua. Viene così superata per la prima volta la soglia del 40% e anche in questo caso viene raggiunto il livello più alto dall'inizio sia delle serie mensili (2004) sia trimestrali (1977). Tra i 15-24enni le persone in cerca di lavoro sono 667 mila e rappresentano l’11,1% della popolazione in questa fascia d’età. 


 
In attesa degli ulteriori tagli con L’ACCETTA della revisione dello strumento militare, per la quale mancano solo i decreti attuativi, che , se saranno approvati, taglierà 40 mila posti di lavoro in totale nel comparto difesa. 

Related Posts

About The Author

Contatta la Sezione o Unità Coordinata a Te più vicina!Inviaci una e-mail o telefona per avere maggiori informazioni.

Militariassodipro.org
Vuoi le nostre news nella tua casella di posta?

Iscriviti alla nostra mailing list per ottenere informazioni interessanti e aggiornamenti.

Grazie per la sottoscrizione.

Qualcosa è andato storto.