Afghanistan, due militari italiani feriti in esplosione ordigno

Roma, 3 ago. (TMNews) – Due militari italiani sono rimasti feriti e un terzo contuso nell'esplosione di due ordigni improvvisati che li ha investiti ieri sera nell'area di Bala Murghab, nell'est dell'Afghanistan.

Stando a quanto si apprende in una nota della Difesa, l'esplosione è avvenuta alle 23.30 locali (21.00 in Italia), quando un convoglio della Task Force North, dell'ottavo reggimento bersaglieri di Caserta si stava muovendo in rinforzo a un'unità americana rimasta bloccata per un incidente. Il convoglio è stato anche preso di mira con colpi di arma automatica, a cui è seguita la reazione dei bersaglieri. L'esplosione e lo scontro a fuoco sono avvenuti a circa a nove chilometri a nord della Fob (Forward Operative Base) Columbus.

I bersaglieri feriti, che sono sempre rimasti coscienti, hanno ricevuto le prime cure sul posto e sono stati quindi trasferiti in elicottero presso il Role 2 di Bala Murghab, dove sono tuttora sotto trattamento medico e non sono in pericolo di vita. Anche il militare contuso è stato ricoverato a titolo precauzionale. Sono stati i tre bersaglieri a informare personalmente i propri familiari.

Related Posts

About The Author

Contatta la Sezione o Unità Coordinata a Te più vicina!Inviaci una e-mail o telefona per avere maggiori informazioni.

Militariassodipro.org
Vuoi le nostre news nella tua casella di posta?

Iscriviti alla nostra mailing list per ottenere informazioni interessanti e aggiornamenti.

Grazie per la sottoscrizione.

Qualcosa è andato storto.