Bonus di 80 Euro di Renzi a Militari e Forze di Polizia. Una tantum mancia non pensionabile che, come Cenerentola, sparisce alla mezzanotte del 31 Dicembre; Pochi euro sui contratti.

Liberamente tratto da articolo di  Alessandra De Angelis per investireoggi.it : Polemiche sulla riforma delle forze dell'ordine e il bonus militari 2016: bastano pochi spiccioli a fermare l'Isis?  
I recenti attentati terroristici internazionali hanno spinto il governo Renzi ad investire nella riforma delle forze dell’ordine. Il bonus militari 2016 è senza dubbio la misura più discussa ma non è l’unica. 
I 2 miliardi e mezzo sono stati spesi bene oppure poteva essere fatto di più a lungo termine? Bonus militari 2016: cosa succederà nei prossimi anni ? Prima di tutto va detto che il bonus militari è previsto una tantum e non pensionabile . 
Gli 80 euro infatti saranno accreditati per il 2016 e non sono previsti stanziamenti per i prossimi anni
Riforma forze dell’ordine e incentivi alla sicurezza Le misure per la sicurezza includono inoltre 50 milioni per l’acquisto di mezzi e 150 milioni per la lotta al Cyber crime. 
Delusione tra i sindacati delle forze dell’ordine, che si aspettavano di più di un bonus destinato a sparire “come Cenerentola alla mezzanotte del 31 dicembre del 2016 !”. 
Che cosa? Prima di tutto un intervento per il recupero degli arretrati sulle retribuzioni posto che i contratti sono stati bloccati per 5 anni e, fondamentale, un contratto dignitoso dopo il lungo blocco mentre per il rinnovo dei contratti è stanziata una somma di pochi euro ( circa 4 netti  ) di aumento mensile per i prossimi 4 anni. 
Un aumento del genere  comporterebbe una notevole ed ulteriore penalizzazione sul reddito disponibile, sulla pensione e sulla liquidazione
Sulla rete  è vivacissima la discussione sugli 80 euro , sulla perdita economica causata da anni blocco e sul rinnovo del contratto, con grossi malumori  per l’aumento di pochi euro al mese proposto per un contratto di durata quadriennale. 
Buoni i commenti sugli stanziamenti per la lotta al Cyber Crime anche se appaiono contraddittori rispetto alla contemporanea chiusura di decine di presidi di polizia Postale su tutto il territorio nazionale. Pochi spiccioli appaiono invece quelli destinati al potenziamento dei beni strumentali: secondo i calcoli si tratta di 54 euro annue ad agente. Basteranno a fermare l’Isis ?

Related Posts

About The Author

Contatta la Sezione o Unità Coordinata a Te più vicina!Inviaci una e-mail o telefona per avere maggiori informazioni.

Militariassodipro.org
Vuoi le nostre news nella tua casella di posta?

Iscriviti alla nostra mailing list per ottenere informazioni interessanti e aggiornamenti.

Grazie per la sottoscrizione.

Qualcosa è andato storto.