Cappellani MILITARI, addio a pensione e stipendio? Nelle forze armate italiane ci sono 173 tra generali, colonnelli, e capitani,ci costano 20 milioni all'anno.

I cappellani militari rinunceranno ai gradi (ovvero a stipendio e pensione) ? l'accordo è molto vicino. Nelle forze armate italiane ci sono 173 tra generali, colonnelli, e capitani. Senza armi (ovviamente) forniscono assistenza spirituale ai militari.
Il problema è che costano parecchio alla collettività: più o meno 20 milioni di euro all’anno. Nella Chiesa di Papa Francesco pare si respiri un'aria nuova anche in questo settore e le novità sarebbero dietro l'angolo.
L’arcivescovo Santo Marcianò ha già avuto i primi colloqui con il ministero della Difesa, e ha fatto capire che si può arrivare a un'intesa anche a breve: i cappellani potrebbero anche rinunciare ai gradi. Come spesso accade in Italia, non è una questione che salta fuori dall'oggi al domani. Infatti è dal 1984, siglato il nuovo Concordato tra Stato e Chiesa, che manca una Intesa sullo status dei cappellani militari. Scrive La Stampa “Il cardinale Angelo Bagnasco, per dire, vescovo di Genova e presidente della Conferenza episcopale italiana, essendo stato ordinario militare dal 2003 al 2006, ovvero comandante dei cappellani, fu automaticamente nominato generale di corpo d’armata (oggi tenente generale), prendeva lo stipendio conseguente al grado ed è andato in pensione con il trattamento commisurato.“
Vedremo se questi tagli annunciati diventeranno reali.

Related Posts

About The Author

Contatta la Sezione o Unità Coordinata a Te più vicina!Inviaci una e-mail o telefona per avere maggiori informazioni.

Militariassodipro.org
Vuoi le nostre news nella tua casella di posta?

Iscriviti alla nostra mailing list per ottenere informazioni interessanti e aggiornamenti.

Grazie per la sottoscrizione.

Qualcosa è andato storto.