Cara Europa prometto che…

Basteranno le buone intenzioni del governo per superare l'esame a cui l'Italia sarà sottoposta oggi a Bruxelles? Difficile, molto difficile, ma Berlusconi ci spera. Spera, soprattutto, in un giudizio interlocutorio da parte degli europartner (Merkel e Sarkozy) che gli permetta di prolungare l'agonia di un esecutivo di fatto già morto. La triste commedia messa in scena da Pdl e Lega nel Consiglio dei ministri riunito fino a ieri sera tardi per dare le risposte (che non sono arrivate) chieste da Bruxelles, ne sono la lampante testimonianza.
Eppure il premier tira fuori dal cilindro quella che il capogruppo Idv al Senato, Felice Belisario, ha definito una “letterina d'intenti” che è “come il cerottino per una grande ferita”.

E diciamolo pure, i nostri partner potranno anche fare buon viso a cattivo gioco per non alimentare ulteriormente l'incertezza sul futuro dell'Euro, ma i mercati no: senza le misure ormai indispensabili, quelle che il governo avrebbe dovuto prendere non ieri e nemmeno l'altro ieri, ma mesi fa (quando Berlusconi andava ripetendo che il Paese stava uscendo dalla crisi meglio degli altri), la pressione sui nostri titoli di Stato è destinata a salire ancora sotto gli attacchi della speculazione, e lo spread tra Btp e Bund tedeschi a raggiungere livelli inaccettabili per la tenuta dei nostri conti pubblici.

Il problema infatti, è convincere le piazze finanziarie internazionali ad avere fiducia nelle (non) misure promesse in una lettera di 14 pagine, che non contiene nessun impegno preciso, salvo l'obiettivo dell'anticipo del pareggio di bilancio al 2013, già deciso con le manovre della scorsa estate.
Sulla previdenza, punto sul quale l'Europa ritiene indispensabile intervenire, il governo promette di portare l'età pensionabile a 67 anni nel 2026, ma senza spiegare come. Terreno minato, questo per Berlusconi, a causa della netta contrarietà della Lega.

Insomma un tira e molla, quello tra le diverse anime della maggioranza, che provoca ulteriore imbarazzo all'Italia e agli italiani e che certifica l'inconsistenza di un governo zombi che sta arrecando al Paese danni incalcolabili

Related Posts

About The Author

Contatta la Sezione o Unità Coordinata a Te più vicina!Inviaci una e-mail o telefona per avere maggiori informazioni.

Militariassodipro.org
Vuoi le nostre news nella tua casella di posta?

Iscriviti alla nostra mailing list per ottenere informazioni interessanti e aggiornamenti.

Grazie per la sottoscrizione.

Qualcosa è andato storto.