Cgia: addizionali Irpef, (ennesima ) stangata in arrivo per lavoratori e famiglie Italiane.

Mentre leggiamo i dati dell'ennesima stangata sui lavoratori  con retribuzioni bloccate da anni, pensionati e famiglie Italiane , nelle stesse ore il Premier Letta dichiarava : ” «Questi sono fatti, non annunci: sono fatti. Lo dico a tutti quelli che raccontano altre storie»: così Enrico Letta ha risposto oggi alle critiche al governo, elencando i risultati raggiunti dall'esecutivo “. (!) Il premier ha parlato durante la cerimonia di inaugurazione della 77ª Fiera del Levante di Bari. 
 
ROMA 14 settembre – Dal 2010 ad oggi le addizionali regionali e comunali Irpef hanno subito un vera e propria impennata. A dirlo è la Cgia di Mestre che ha analizzato gli effetti di questi aumenti sulle retribuzioni degli operai e degli impiegati residenti nei 40 Comuni capoluogo di Provincia che hanno già deciso per l'anno in corso l'aliquota dell'addizionale Irpef comunale. In particolare, per un'operaio l'Irpef pesa 89 euro in più, per un impiegato di 117 euro, per un quadro di 284 euro. Ecco il calcolo, nel dettaglio, fatto dalla Cgia.

Per un operaio con un reddito annuo di 20.000 euro (pari a una retribuzione mensile netta di 1.240 euro) l'aggravio fiscale maturato tra il 2010 ed il 2013 è di 89 euro. In merito alle decisioni prese quest'anno, nel 2014 dovrà versare ben 401 euro.

Per un impiegato con un reddito annuo di 32.000 euro (che corrisponde ad una retribuzione mensile netta di quasi 1.840 euro) la maggiore trattenuta fiscale avvenuta sempre tra il 2010 ed il 2013 è stata di 117 euro. Alla luce delle decisioni prese nel 2013, l'anno prossimo il peso delle addizionali Irpef sarà di 664 euro.

Infine, per un quadro con un reddito annuo di 60.000 mila euro (pari a uno stipendio mensile netto di quasi 3.100 euro) la maggiore trattenuta fiscale verificatasi sempre nello stesso periodo di tempo è stata pari a 284 euro. L'anno venturo saranno 1.328 gli euro che dovrà versare alla Regione e al suo Comune di residenza.

Related Posts

About The Author

Contatta la Sezione o Unità Coordinata a Te più vicina!Inviaci una e-mail o telefona per avere maggiori informazioni.

Militariassodipro.org
Vuoi le nostre news nella tua casella di posta?

Iscriviti alla nostra mailing list per ottenere informazioni interessanti e aggiornamenti.

Grazie per la sottoscrizione.

Qualcosa è andato storto.